art bonus firmeL’Associazione Nazionale Comuni Italiani, l’Istituto per il Credito Sportivo e ALES – società del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che ha il compito istituzionale di gestire e promuovere l’Art Bonus – hanno sottoscritto un protocollo d’intesa, a validità triennale, che prevede la concessione di mutui fortemente agevolati per il completamento di interventi attivati con l’Art Bonus. Condizione fondamentale per richiedere l’ammissione a contributo è che i progetti siano relativi a interventi su beni culturali pubblici di proprietà comunale già destinatari di donazioni private attraverso il cosiddetto Art Bonus, il credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo introdotto con il decreto legge 83/2014.

In particolare, l’Istituto per il Credito Sportivo si rende disponibile a concedere mutui a condizioni vantaggiose per un importo massimo di € 10.000.000, ove il 50% dell’importo massimo complessivo stanziato viene riservato all’utilizzo da parte dei piccoli comuni. I Comuni potranno utilizzare le somme stanziate sulla base dei progetti definitivi approvati e provvisti delle autorizzazioni necessarie. Ciascun intervento potrà essere ammesso a fruire delle somme stanziate per un importo massimo di € 500.000,00, su un solo intervento e a condizione di aver ottenuto donazioni private con l’Art Bonus per un importo pari ad almeno il 60% del costo complessivo dell’intervento.

Nell’ipotesi in cui il Comune necessiti di un importo superiore, l’ICS si rende disponibile al finanziamento della quota ulteriore, senza limite d’importo, ad un tasso d’interesse che verrà determinato dallo stesso ente in sede di stipulazione dei singoli contratti di mutuo. ICS, ANCI e Ales forniranno tutte le informazioni utili per favorire la più rapida possibilità di avvio degli interventi di cui al protocollo d’intesa firmato. In particolare, l’ANCI si impegna ad offrire la collaborazione delle proprie strutture centrali e articolazioni territoriali e ad utilizzare ogni strumento di comunicazione ed iniziativa idonei ad una “rapida e capillare diffusione delle necessarie informazioni agli enti interessati ad attivare gli interventi”.

 

Per ulteriori informazioni e per la documentazione:

https://www.creditosportivo.it/finanziamocultura/convenzioneANCI_ALES_ICS.html

One Comment

  1. Pingback: La Rassegna Stampa di Culturit 06/11/2017 - Culturit

Rispondi