In totale andrà oltre 1 milione di euro (1.014.93,00 per l’esattezza) al finanziamento di Comitati nazionali ed Edizioni nazionali esistenti e di nuova istituzione. È quanto stabilisce un decreto firmato dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini lo scorso 16 ottobre.

RIFINANZIAMENTO COMITATI NAZIONALI PER IL 2017

Nel dettaglio, per un totale di 230mila euro di rifinanziamento per l’esercizio 2017, andranno 70mila euro al Comitato nazionale per i centenari rossiniani, 60mila euro al Comitato nazionale per il centenario della nascita di Giorgio Bassanini, 40mila euro ciascuno al Comitato nazionale per il V centenario della Riforma protestante e per il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis, diecimila euro al Comitato nazionale per il bicentenario della nascita di Bertrando Spaventa e cinquemila euro ciascuno ai Comitati nazionali per il centenario della Scuola di Lingua italiana per stranieri di Siena e per il centenario della morte di Leopoldo Franchetti.

FINANZIAMENTI AI NUOVI COMITATI NAZIONALI

Per un totale di 374.976 euro vengono costituiti e finanziati il Comitato nazionale delle celebrazioni per il centenario della scomparsa di Arrigo Boito (1918-2018) a cui vanno 41.664 euro; il Comitato nazionale per le celebrazioni del centenario dell’elaborazione degli Elementi di un’esperienza religiosa di Aldo Capitini (1918-2018) a cui vanno 41.664 euro; il Comitato nazionale per la celebrazione del millenario di fondazione della città fortificata di Melfi (1018-2018) a cui vanno 48.608 euro; il Comitato nazionale per le celebrazioni dei mille anni di San Miniato al Monte (1018-2018) a cui vanno 48.608 euro; il Comitato nazionale per del centenario della nascita di Leonardo Ricci (1918-2018) a cui vanno 41.664 euro; il Comitato nazionale per le celebrazioni della nascita di Luigi Santucci (1918-2018) a cui vanno 27.776 euro; il Comitato nazionale per il bicentenario della nascita di Angelo Secchi (1818-2018) a cui vanno 55.552 euro; il Comitato nazionale delle celebrazioni per il centenario della nascita di Bruno Zevi (1918-2018) a cui vanno 69.440 euro.

RIFINANZIAMENTO EDIZIONI NAZIONALI PER IL 2017

Al rifinanziamento delle Edizioni nazionali per il 2017 andranno complessivamente 287.137 euro, così distribuite: Aldo Moro 51.674 euro, Alcide De Gasperi 34.314 euro. Luigi Einaudi 16.956 euro, Francesco Maurolico 15mila euro, Luigi Boccherini 12mila euro, Leon Battista Alberti 10.193 euro. E ancora: diecimila euro ad Antichi volgarizzamenti dei testi latini, Flavio Biondo, Commenti danteschi e Pietro Antonio Locatelli; novemila euro a Traduzioni dei testi greci in età umanista e rinascimentale e Testi della storiografia umanistica; ottomila euro ad Antonio Labriola, Giacomo Puccini, la Scuola medica salernitana, Lorenzo Valla e Antonio Vallisneri; settemila euro a Ruggiero Giuseppe Boscovich, Canzonieri della Lirica italiana delle origini; cinquemila euro a Carteggi e documenti verdiani, Muzio Clementi, Carlo Lorenzini Collodi, Commenti ai testi latini di età umanistica e rinascimentale, Gaetano Donizetti e Italo Svevo.

FINANZIAMENTI ALLE NUOVE EDIZIONI NAZIONALI

In totale andranno 52.080 euro alle nuove Edizioni nazionali istituite: all’Edizione nazionale delle commedie per musica di Domenico Cimarosa vanno 10.416 euro; all’Edizione nazionale delle opere di Giuseppe Tartini vanno 6.944 euro; all’Edizione nazionale dell’Opera omnia di Federigo Tozzi vanno 6.944 euro; all’Edizione nazionale delle opere di Cesare Zavattini vanno 27.776 euro.

COSA SONO I COMITATI NAZIONALI

I Comitati hanno il compito di promuovere e realizzare eventi e manifestazioni che ricordino i grandi protagonisti ed avvenimenti della storia e della cultura italiana.

COSA SONO LE EDIZIONI NAZIONALI

Le Edizioni Nazionali rispondono alla fondamentale esigenza scientifica di garantire la tutela, la valorizzazione e la fruizione del patrimonio letterario e di pensiero costituito dagli scritti dei nostri autori: tali iniziative assicurano infatti la pubblicazione dell’opera omnia di un autore (o, in alcuni casi, le principali opere di un gruppo di autori) in edizioni fondate sulla ricognizione e trascrizione critica di tutti i manoscritti. Esse propongono tutti i testi – editi e inediti – di un autore chiarendone, attraverso ogni possibile documentazione, storia e formazione.

One Comment

  1. Pingback: Mibact, ok a rinnovo membri commissione scientifica Edizione nazionale dei Testi Mediolatini d’Italia - AgCult

Rispondi