È in programma per la giornata del 16 novembre la riunioni della Conferenza Unificata. Nel corso della riunione, si legge dall’ordine del giorno, si acquisiranno le designazioni dei componenti del Comitato nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, del Comitato nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio e del Comitato per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. I Comitati nazionali sono stati istituiti con la legge 153/2017 approvata nello scorso ottobre e saranno composti da un numero massimo di quindici membri, compreso il presidente. Secondo quanto stabilito dalle legge, è competenza della Conferenza unificata la designazione di un componente di ciascun Comitato. I restanti componenti saranno nominati per un terzo su designazione del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca e per la rimanente parte con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo. Quest’ultimo ha, anche successivamente, la possibilità di integrare ciascun Comitato con ulteriori soggetti pubblici e privati.

I membri di ciascun Comitato nazionale, stabilisce il testo di legge, sono scelti tra gli “esponenti della cultura italiana e internazionale aventi comprovata competenza e conoscenza della vita e delle opere di Leonardo da Vinci, di Raffaello Sanzio e di Dante Alighieri”, “tra rappresentanti di soggetti pubblici e privati che operano nel settore culturale e che (…) abbiano maturato una speciale competenza e una diretta conoscenza delle figure da celebrare, ovvero che siano particolarmente coinvolti nella celebrazione per l’ambito territoriale o istituzionale in cui agiscono”.

Rispondi