cinemaVerificare la possibilità di apporre il vincolo di destinazione d’uso e di interesse storico e artistico al cinema Galaxy, storico sala di Primavalle, a Roma, avviandone da subito il percorso istruttorio. È quanto chiede Annalisa Pannarale (Si-Sel) in un’interrogazione a risposta scritta al ministro dei Beni culturali Dario Franceschini. Il cinema “venne aperto nel 1953 col nome Niagara e ristrutturato nel 1997, quando prese la sua attuale denominazione. Nel tempo è diventato per generazioni di cittadini e cittadine un irrinunciabile punto di riferimento culturale e anche simbolico dei quartieri Primavalle e Torrevecchia, peraltro in un contesto quasi del tutto privo di altre strutture culturali fruibili – si legge nell’interrogazione -. Immediatamente dopo la pausa estiva, il cinema Galaxy ha interrotto la sua programmazione, rimanendo chiuso al pubblico. Tale chiusura, qualora si confermasse definitiva, rappresenterebbe una sensibile lesione del tessuto sociale del territorio e della sua memoria storica e culturale, ma anche una perdita grave per un Paese che intenda tutelare e valorizzare il prezioso patrimonio di sale storiche caratterizzate da lunga tradizione culturale e da peculiare attività cinematografica”.

“Un comitato composto da cittadine, cittadini ed esponenti illustri del mondo della cultura – prosegue l’interrogazione – si è costituito per scongiurare il rischio di chiusura definitiva o il cambio di destinazione d’uso in senso meramente commerciale e speculativo, attraverso una articolata proposta di rilancio delle attività che prevede, oltre alla ordinaria programmazione cinematografica, la costruzione di percorsi condivisi con associazioni e operatori del settore per l’allestimento di spettacoli teatrali e musicali, l’organizzazione di lezioni aperte sul modello di recenti e analoghe esperienze di successo, collaborazioni con le scuole in un’ottica di promozione di un sistema formativo integrato in un contesto territoriale piuttosto carente di presidi culturali”, conclude l’interrogazione.

Rispondi