“I dati di Mantova dell’anno scorso, quelli di quest’anno di Pistoia e sicuramente quelli di Palermo del prossimo anno dimostrano che l’idea della capitale italiana della cultura è di grande aiuto per la costruzione dell’immagine nazionale e internazionale delle città che ottengono il prestigioso titolo ma crea anche un meccanismo virtuoso di progettazione e di coinvolgimento dei privati anche nelle città che concorrono senza vincere”. Così il Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha commentato i numeri della crescita nei primi nove mesi di quest’anno del turismo a Pistoia, che dal riconoscimento del titolo ha avuto un +18,7% degli arrivi e un +15,7% delle presenze, ricordando inoltre che la Legge di Bilancio 2018 attualmente in discussione al Senato rende permanente l’istituzione della Capitale Italiana della Cultura.

Articoli correlati:

Capitale della Cultura, Franceschini: numeri dimostrano aumento presenze a Pistoia

Mibact: Pistoia, Capitale della Cultura italiana, apre la Festa della Musica

Capitale italiana della cultura, via libera governo a Palermo 2018

Rispondi