libreria libro cultura“Ci sono molte cose per la cultura importanti, che stabilizzano certi settori: tra tutte cito il provvedimento per le librerie che cambierà la vita di migliaia di librerie che hanno problemi di sopravvivenza, in particolare le librerie storiche, che avranno un tax credit che gli consentirà di lavorare senza avere l’ansia di pagare imposte senza avere le risorse”. Lo ha detto il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, commentando la Legge di Bilancio 2018 approvata ieri dal Senato. “Le librerie non sono solo un’attività commerciale, sono centri di aggregazione sociale, quindi è una scelta giusta. Questa norma è accompagnata dall’introduzione di un nuovo fondo di 3 milione per il libro e la lettura. L’insieme delle due cose significa che una delle ultime cose della legislatura che sta finendo è stato quello che avevamo promesso, e cioè un investimento per tutelare le librerie e aiutare la lettura”.

One Comment

  1. Pingback: Di un Franceschini, di pochi lettori e di logica non pervenuta | Charly's blog

Rispondi