Ovidio-Di-Benedetto“Dopo l’approvazione delle celebrazioni per i cinquecentenari della morte di Raffaello e di Leonardo da Vinci e della pubblicazione della prima edizione dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, con il bimillenario della morte di Ovidio nel 2018 si riprende a tessere il filo della memoria del patrimonio intellettuale del Paese. Le grandi ricorrenze, dimenticate per anni, tornano a essere celebrate con gli onori e il rigore scientifico che meritano”. Così il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, commenta l’approvazione definitiva da parte della Camera dei Deputati della legge istitutiva delle celebrazioni ovidiane con lo stanziamento di 700.000 euro nel biennio 2017/2018 per la promozione di iniziative didattiche e culturali sul celebre poeta.

Articoli correlati:

Camera, quella presunta sanatoria edilizia nascosta nelle celebrazioni di Ovidio

Senato, via libera al ddl per i duemila anni dalla morte di Ovidio. Testo passa alla Camera

Guadagno (M5S): “Roma Capitale riabilita la memoria del poeta Ovidio”

Rispondi