musei toscanaHyperconnected museums: new approaches, new publics”: è questo il tema dell’edizione 2018 della Giornata internazionale dei Musei, organizzata da ICOM ogni anno, dal 1977. La Giornata, in programma il 18 maggio, ha l’obiettivo di sensibilizzare sul fatto che “i musei sono un importante strumento di scambio e di arricchimento culturale, di sviluppo della comprensione reciproca, della cooperazione e della pace tra i popoli”. Il tema scelto per il 2018, in particolare, vuole far riflettere sul ruolo svolto dalla tecnologia e dai mezzi di comunicazione: tramite il loro utilizzo, i musei possono coinvolgere un pubblico sempre più ampio, avvicinandolo alle collezioni con modalità innovative, come la digitalizzazione delle opere d’arte, l’aggiunta di elementi multimediali a una mostra, o semplicemente un hashtag che consente ai visitatori di condividere la loro esperienza sui social network.

ESPLORARE TUTTI I TIPI DI “CONNESSIONE”

Ma non tutte le “connessioni” sono dovute alla tecnologia: i musei sono parte integrante delle comunità locali in cui si trovano, del loro ambiente naturale e culturale, e negli ultimi anni sono nati molti progetti comuni organizzati dai musei con la collaborazione di minoranze, popolazioni indigene e istituzioni locali. Per coinvolgere questi “nuovi pubblici” e rafforzare i legami con loro, i musei devono trovare nuovi modi di interpretare e presentare le loro collezioni: ICOM invita così le istituzioni culturali di tutti i tipi, in tutto il mondo, a partecipare alla Giornata internazionale dei Musei e a esplorare tutte le connessioni che li legano alle loro comunità, al loro ambiente naturale e culturale.

UN SUCCESSO CRESCENTE

La Giornata Internazionale dei Musei fu istituita nel 1977 a Mosca con l’adozione della risoluzione durante l’Assemblea Generale di ICOM, con l’obiettivo di creare un evento annuale per “unificare le aspirazioni creative e gli sforzi dei musei e attirare l’attenzione del pubblico sulle loro attività”. Al crescere delle dimensioni dell’evento e del numero di musei e di Paesi coinvolti, ICOM nel 1992 propose il tema “Musei e ambiente” per la Giornata internazionale mentre nel 1997 propose il primo poster ufficiale dell’evento – tradotto e utilizzato in 28 Paesi – dedicato al tema “Lottare contro il traffico illecito dei beni culturali”. Nel 2011, furono realizzati il sito e il kit dedicati alla comunicazione della Giornata internazionale segnando un punto di svolta; nello stesso anno ICOM patrocinò la Notte europea dei Musei, un evento che si svolge il sabato più vicino al 18 maggio di ogni anno. Nel 2017 la Giornata internazionale dei Musei ha registrato una partecipazione record con oltre 36mila musei che hanno ospitato eventi in più di 157 Paesi.

Approfondimenti:

http://network.icom.museum/international-museum-day

Tags:

Rispondi