mibact-ministero cultura

Approvate le nomine ad accademici dell’Accademia Lancisiana, situata a Roma, dei soci Giovanni Minisola, Corrado Mollica, Andrea Onetti Muda e Lucio Pastena. Angelo Acconcia sarà invece trasferito nella categoria degli accademici emeriti della stessa Accademia. È quanto stabilito dal decreto del ministro Franceschini del 23 gennaio in accordo con quanto comunicato dall’Assemblea degli Accademici nel verbale del 19 dicembre scorso.

Le nomine sono state effettuate seguendo le disposizioni dello Statuto dell’Accademia, approvato con decreto ministeriale 2 agosto 1992. In base a esso, la designazione degli accademici, degli accademici onorari e dei presidenti onorari è sottoposta all’approvazione del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo che provvede alla nomina con proprio decreto. Stesso tipo di procedura, specifica il documento, deve essere seguito per gli atti di trasferimento nella categoria degli accademici emeriti e di nomina dei soci onorari. Possono essere soci dell’Accademia i laureati in medicina e chirurgia o in odontoiatria di cittadinanza italiana che prestino o abbiano prestato servizio presso ospedali, istituti universitari o presso altri enti, istituzioni o servizi sanitari o sociali.

L’ACCADEMIA LANCISIANA

L’Accademia Lancisiana è stata istituita quale ente morale con regio decreto n. 1363 del 27 giugno 1935. Il fine dell’Accademia è quello di incentivare la ricerca scientifica e contribuire al perfezionamento della pratica professionale dei medici, diffondere la conoscenza delle attività svolte in ospedali, istituti universitari e altre istituzioni sanitarie oltre che promuovere la discussione su argomenti teorico-pratici di interesse sanitario. L’attività scientifica dell’Accademia Lancisiana è costituita da sedute nel corso delle quali si tengono simposi, convegni, conferenze e comunicazioni che trattano i temi di maggior interesse e attualità in campo medico, chirurgico e specialistico con il contributo dei sanitari più autorevoli.

Approfondimenti:

Decreto di nomina: https://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/feed/pdf/D.M.%2023%20GENNAIO%202018%20REP.%2057-imported-75709.pdf

Rispondi