Giacomo Matteotti

Scade il 16 aprile il bando per partecipare alla XIV Edizione del Premio Matteotti, indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, di cui dà notizia il Mibact, con un avviso pubblicato in data 8 febbraio. Il premio ha cadenza annuale e viene assegnato ad opere che illustrano gli ideali di fratellanza tra i popoli, libertà e giustizia sociale che hanno ispirato la vita di Giacomo Matteotti. Esso è suddiviso in tre sezioni: “Saggistica”, “Opere letterarie e teatrali” e “Tesi di laurea”. È possibile richiedere informazioni all’Ufficio del Segretario Generale – Servizio per le funzioni istituzionali alla casella di posta elettronica premiomatteotti@governo.it. Il Premio Matteotti è stato istituito con la legge 255/2004 in tema di “Disposizioni per la commemorazione di Giacomo Matteotti e per la tutela della sua casa natale a Fratta Polesine”. La legge ha previsto, a decorrere dal 2005, l’assegnazione del premio secondo le modalità indicate dal regolamento 126/2009, adottato dal Presidente del Consiglio dei Ministri e poi modificato dal successivo n. 60/2016.

IL PREMIO: SEZIONE “SAGGISTICA”

Per la sezione “Saggistica” l’ammontare del premio è pari a 10.000 € e possono concorrere alla sezione le opere in lingua italiana di carattere saggistico di autori, anche stranieri, viventi alla data di pubblicazione del bando, pubblicate in volume per la prima volta nel periodo tra il 1° gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2017. Se l’opera pubblicata in volume non contiene nelle note tipografiche l’indicazione dell’anno di pubblicazione, tale indicazione dovrà essere fornita dall’autore o dall’editore, sotto la propria responsabilità. Se l’opera è stata pubblicata con uno pseudonimo, è necessaria una ulteriore dichiarazione, resa sia dall’editore sia dall’autore, nella quale sia indicato il nome dell’autore.

SEZIONE “OPERE LETTERARIE E TEATRALI”

Per la sezione “Opere letterarie e teatrali” il premio ammonta a 10.000 € ed esso si rivolge alle opere in lingua italiana di carattere letterario, teatrale e poetico di autori, anche stranieri, viventi alla data di pubblicazione del bando, pubblicate in volume o rappresentate al pubblico per la prima volta nel periodo tra il 1° gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2017. Se l’opera pubblicata in volume non contiene nelle note tipografiche l’indicazione dell’anno di pubblicazione, tale indicazione dovrà essere fornita dall’autore o dall’editore, sotto la propria responsabilità. Se l’opera è stata pubblicata con uno pseudonimo, è necessaria una ulteriore dichiarazione, resa sia dall’editore sia dall’autore, nella quale sia indicato il nome dell’autore. Per le opere teatrali rappresentate in pubblico, la data di prima rappresentazione deve essere indicata dall’autore o dal regista dell’opera.

SEZIONE “TESI DI LAUREA”

La sezione “Tesi di laurea” assegnerà invece due premi da 5.000 € ciascuno. Possono concorrere a questa sezione coloro che abbiano conseguito la laurea o il dottorato in qualsiasi Università, italiana o straniera, nel periodo tra il 1° gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2017, discutendo una tesi sulla figura di Giacomo Matteotti o sugli ideali che ne hanno ispirato la vita, in lingua italiana e in qualunque disciplina. Alla domanda di partecipazione, dovrà essere allegata una dichiarazione con la quale il concorrente dichiara il diploma di laurea posseduto, la data di discussione della tesi ed il punteggio conseguito.

ASSEGNAZIONE DEI PREMI

Gli elaborati saranno valutati “ad insindacabile giudizio” di una Commissione giudicatrice, composta dal Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri o da un dirigente della Presidenza da lui delegato e da altri sei membri. Tali membri sono nominati dal Presidente del Consiglio dei ministri tra personalità istituzionali, della cultura, dello spettacolo e del mondo universitario. La Commissione giudicatrice potrà proporre la pubblicazione delle tesi vincitrici. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Roma l’11 ottobre 2018 presso la Presidenza del Consiglio dei ministri. I vincitori saranno informati della sede della cerimonia e la notizia verrà data anche sul sito del Governo www.governo.it.

Approfondimenti:

Link dell’avviso: https://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/Avvisi/visualizza_asset.html_1991253202.html

Rispondi