cinema minori

Prorogato al 28 febbraio il termine di scadenza per l’invio delle candidatura a componente della Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche, inizialmente fissato al 7 febbraio. L’avviso della selezione era stato pubblicato dalla Direzione Generale Cinema del Ministero dei Beni culturali lo scorso 23 gennaio e si rivolge ai cittadini dell’Unione Europea che godano dei diritti civili e politici e siano in possesso dei requisiti richiesti per ciascuno dei 7 profili messi a bando, per un totale di 49 futuri membri della Commissione.

La Commissione, organo istituito dal decreto attuativo della Legge Cinema in tema di tutela dei minori nel settore cinematografico e audiovisivo (Dlgs. 203/2017), opererà come organismo di controllo della classificazione e verifica della corretta classificazione delle opere cinematografiche. Essa sarà composta da un Presidente e quarantanove membri di nomina ministeriale, scelti tra esperti di comprovata qualificazione professionale e competenza nel settore cinematografico o negli aspetti pedagogico-educativi connessi alla tutela dei minori o nella comunicazione sociale.

Ai componenti non spetteranno gettoni di presenza, compensi, indennità ed emolumenti comunque denominati, ad eccezione del rimborso delle spese effettivamente sostenute previste dalla normativa vigente.

Approfondimenti:

Link al bando: https://www.cinema.beniculturali.it/Notizie/4638/66/commissione-per-la-classificazione-delle-opere-cinematografiche-invito-a-presentare-la-candidatura-a-componente-della-commissione/

Rispondi