Consiglio architetti“Tappa a Roma – e quinto degli incontri organizzati sul territorio – per il percorso di avvicinamento all’VIII Congresso Nazionale degli Architetti Italiani (dal 5 al 7 luglio a Roma)”. Lo comunica una nota. “Giovedì 22 febbraio si terrà – a partire dalle 9 nella sede dell’Ordine degli Architetti di Roma (Acquario romano – Piazza Manfredo Fanti, 47) il Convegno “Le città del futuro” organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori insieme agli Ordini territoriali del Lazio. Caratteristica del Congresso Nazionale sarà quella di essere il punto arrivo di una serie di incontri e di dibattiti sul territorio – organizzati dal Consiglio Nazionale in sinergia con gli Ordini territoriali, con le Federazioni e le Consulte regionali – nei quali saranno coinvolti, per realizzare un vero e proprio ascolto dei bisogni delle comunità, i cittadini, le associazioni, i rappresentanti delle istituzioni e delle autonomie locali, della politica, della cultura, dell’economia, della ricerca e la comunità degli architetti. Dal Congresso saranno lanciate una serie di proposte per realizzare una politica strategica per le città. Città, quelle a cui pensano gli architetti italiani, che diventino sempre più un luogo desiderabile dove vivere, lavorare, incontrarsi, formarsi, conoscere e divertirsi: un luogo attrattivo, dunque, da tutti i punti di vista”.

“Apriranno i lavori, portando i saluti, Silvia Laurenti, Presidente Federazione regionale degli Ordini Architetti del Lazio e Flavio Mangione, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma. È prevista, ad inizio convegno, la presenza del sindaco di Roma Virginia Raggi. Interverranno Giuseppe Cappochin, presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, che illustrerà gli obiettivi del Congresso, Paolo Vecchio, Presidente Ordine degli Architetti di Frosinone, Massimo Rosolini, Presidente Ordine degli Architetti di Latina e Filippo Balduzzi, Presidente Ordine degli Architetti di Rieti che tratteranno la declinazione regionale degli obiettivi del Congresso. Dopo la proiezione del video sul cambiamento di quattro città europee (Parigi, Amburgo, Lubiana, Londra) saranno illustrati i dati di una ricerca che è stata commissionata dal Consiglio Nazionale al Cresme e che si concentrerà sulla situazione dei contesti urbani nel Lazio. Seguirà l’intervento di Guglielmo Carra, leader Material Consulting OVE ARUP, The Circular Economy in the Built Environment”.

“Alla sessione ‘Le Università nelle città del futuro e nella professione’ sono stati invitati a partecipare i Rettori de La Sapienza, Eugenio Gaudio, di Tor Vergata, Giuseppe Novelli, e di Roma Tre Luca Pietromarchi. Filippo Berardelli, vicepresidente ACER all’Edilizia Territorio e Ambiente parlerà di ‘Come si prepara il mondo dell’imprenditoria per le sfide del futuro’. In programma, alle 12,00, la tavola rotonda ‘Il ruolo della rigenerazione urbana. Obiettivi, politiche, risorse’, moderata da Nicola Di Battista, con i candidati alla presidenza della Regione Lazio ed i Presidenti degli Ordini degli Architetti del Lazio. Seguiranno le conclusioni a cura di Massimo Rosolini. Coordinerà i lavori il segretario dell’Ordine degli Architetti di Roma, Alessandro Panci”.

Rispondi