liliana-ventricelli-pd Mibact“Per il territorio murgiano, nello specifico per la città di Altamura, è stato stanziato un finanziamento di 2,5 milioni di euro destinato alla verifica del rischio sismico e al restauro del Complesso di San Domenico e della Cattedrale e alla conservazione della Valle dei dinosauri. E’ stato infatti appena approvato dal Ministero per i beni e le attività culturali un piano di investimenti pari a circa 600 milioni di euro per il patrimonio culturale italiano”. Lo rende noto l’on. Liliana Ventricelli, deputata del Partito Democratica e candidata alle prossime elezioni politiche nel collegio uninominale Puglia 05 della Camera dei Deputati. Ventricelli commenta il piano da circa 600 milioni di euro del MIBACT (Ministero Beni Attività Culturali e Turismo) per la sicurezza e la valorizzazione del patrimonio culturale italiano annunciati ieri dal Ministero.

“Nello specifico – spiega l’on. Ventricelli – vengono assegnati 500.000 euro al complesso San Domenico ed altri 500.000 euro alla Cattedrale per la verifica del rischio sismico, la riduzione delle vulnerabilità ed il restauro e viene confermato l’intervento di conservazione della paleosuperficie con impronte dei dinosauri a cui viene incrementato l’investimento ad 1.500.000 euro. La Valle dei dinosauri è un giacimento di importanza mondiale su cui occorre salvaguardare l’integrità del rinvenimento paleontologico. Sarà fondamentale mettere questi beni a sistema con il patrimonio degli altri Comuni del territorio e presentarsi con le carte in regola all’appuntamento di Matera2019 al quale soltanto l’unità di intenti permetterà di fare la differenza.

“L’Italia è un paese con uno straordinario patrimonio artistico e culturale – aggiunge l’on. Ventricelli – che deve essere tutelato, valorizzato e soprattutto messo in sicurezza, visto il ruolo strategico che ha nelle politiche di sviluppo di un territorio. Per questo sono particolarmente contenta di questo finanziamento che permetterà la realizzazione nell’immediato di importanti interventi in tutta Italia. Interventi di promozione del territorio che saranno integrati con il più importante piano antisismico finora realizzato sul patrimonio museale statale, con azioni di riqualificazione delle periferie urbane e restauri di numerosi beni. Un importantissimo traguardo che consentirà di rendere la nostra terra più bella ma soprattutto sempre più attrattiva, garantendo così un turismo di qualità. Un impegno preso che diventa realtà”.

Rispondi