Visita guidata questa mattina con il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone nelle aree sterili dell’Aeroporto di Bari – K. Wojtyla per visionare la nuova brandizzazione dell’Aeroporto curata da Pugliapromozione. Il Presidente con l’Assessore Capone ha fatto anche un sopralluogo sulla nuova pista: “In pochi giorni abbiamo rifatto la pista dell’aeroporto di Bari. Un intervento che aumenta la sicurezza e la competitività di questa struttura che è al servizio della Puglia intera”.

La Puglia come destinazione turistica è finalmente protagonista nei luoghi nevralgici per l’accoglienza dei turisti nell’aeroporto di Bari e di Brindisi, grazie alla cooperazione fra Pugliapromozione e Aeroporti di Puglia. Alla riapertura l’Aeroporto di Bari accoglierà i viaggiatori con immagini accattivanti su pannelli con illustrazioni e grafica personalizzata #weareinpuglia nei corridoi di collegamento tra i finger e la hall arrivi, nella Hall ritiro bagagli , nella Hall Arrivi e con servizi integrati funzionali alla valorizzazione della Puglia come destinazione turistica e meta di viaggio. In entrambi gli aeroporti, Bari e Brindisi, sono stati allestiti due elementi scultorei luminosi #WE ARE IN PUGLIA, pannelli retro illuminati e un circuito digitale totem che riguardano la campagna di comunicazione 2017 “Puglia, lo spettacolo è ovunque”. In particolare all’aeroporto di Bari anche un megascreen video ubicato nella Hall partenze presso l’Info Point con video promozionali Pugliapromozione e uno Spazio bimbi con area gioco e postazioni digitali, sempre nell’ area partenze.

La collaborazione fra Pugliapromozione e i due scali internazionali pugliesi ha consentito anche di potenziare ilservizio di accoglienza e front-office turistico rivolto ai passeggeri in transito, attraverso due uffici Info-Point gestiti da Pugliapromozione. Da maggio a settembre 2017, l’affluenza registrata presso i due Info-Point è stata considerevole, con 10.900 utenti a Bari e 9.600 utenti a Brindisi e un buon livello di soddisfazione rispetto ai servizi erogati (fonte Osservatorio Pugliapromozione).

Per il servizio di front-office turistico sono stati potenziati gli orari di apertura e realizzate azioni di animazione on-site finalizzate a promuovere e consolidare l’immagine della Puglia come destinazione turistica 365 giorni l’anno. In particolare è stata allestita un’area lounge presso l’Info-Point dell’aeroporto di Bari oltre ad un led wall con passaggi video promozionali di Pugliapromozione;

Sia a Bari che a Brindisi gli info point sono stati attrezzati per monitorare la soddisfazione degli utenti attraverso il rilevamento informatizzato dei dati e il coinvolgimento dell’Osservatorio di Pugliapromozione per l’analisi delle aspettative dei turisti e la profilazione dei target.

Prima della visita nella sala Conferenze dell’Aeroporto di Bari – K. Wojtyla, al secondo piano, si è svolto un incontro di presentazione delle linee di indirizzo del Piano strategico del turismo regionale e delle iniziative di programmazione turistica previste in Puglia per il biennio 2018-2019.

“Attorno ad Aeroporti di Puglia, ai porti, alle zone economiche speciali stiamo costruendo la competitività delle imprese pugliesi, puntando sempre più su cultura, turismo, sviluppo – ha detto il Presidente Michele Emiliano-Fa piacere oggi incrociare lo sguardo di tanti operatori turistici e amministratori; sono a loro disposizione, perché più i sogni sono belli e c’è partecipazione dal basso, più potremo raggiungere risultati straordinari. In materia turistica il nostro lavoro sta dando risultati importantissimi, lo dicono i numeri. Ci auguriamo che Puglia365 sappia cogliere tutte le esigenze in un’ottica di destagionalizzazione e scoperta delle meraviglie del nostro territorio. La Puglia è una terra bellissima e propone un modello turistico esperenziale, dobbiamo avere delle linee guida che ispirino tutta la comunità”.

“Con il 2017 si chiude un biennio storico per la Puglia turistica. Dopo il boom del 2016, arrivi e presenze hanno continuato a crescere nel 2017 (+8,7% di arrivi e +6,7% di presenze). Ma soprattutto, approvato nel febbraio il piano Strategico del turismo Puglia 365, sono partite le prime iniziative di Promozione, Comunicazione e Accoglienza: abbiamo già finanziato nel 2017 circa 11 dei 36 milioni di euro da suddividere in tre anni (impegnati sulla misura 6.8 del P.O Fers 2014/20) – ha comunicato soddisfatta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – “Con i bandi di Inpuglia 365 vogliamo ancora costruire itinerari tematici integrati sul territorio fra promozione e accoglienza, ma con un salto da fare, quello di far diventare gli itinerari prodotti turistici. Per costruire un prodotto occorrono strategie che coinvolgano tutta la filiera e i territori. Significa dotarsi di una serie di eventi e attività con l’apertura prolungata dei monumenti e in modo innovativo. Significa insistere sul turismo sportivo e sul Mice e wedding. Occorre intensificare gli educational mirati a giornalisti e opinions leader stranieri in occasione anche di eventi di rilievo e poi puntare in questo anno sul Cibo con attività diffuse e un grande evento dedicato di respiro internazionale. L’ allungamento della stagione oggi non sembra più così lontano: aumenta questa voglia di Puglia e le prenotazioni per Pasqua sono significative. Ci aspetta un grande lavoro in collaborazione con le imprese e i comuni. La Puglia ha già tutto quello che serve per essere una destinazione desiderata. Ma bisogna lavorare meglio per creare e offrire prodotti di qualità, puntando sul turismo culturale ed enogastronomico, e sul turismo creativo, garantendo efficienza nei servizi ed un giusto rapporto qualità/prezzo. La nuova sfida per il 2018 è, dunque, quella della costruzione di veri e propri “prodotti turistici”.

Rispondi