musei capitolini campidoglio romaQuattro itinerari inediti nella Capitale, un diario di viaggio che si snoda tra antico e moderno, suggerimenti dedicati ai turisti per scoprire angoli nascosti e novità della città eterna. L’edizione tedesca del National Geographic dedica a Roma un supplemento speciale, distribuito a marzo in Germania, Austria e Svizzera.

L’inserto, composto da 26 pagine a colori, è ricco di immagini e suggestioni, indirizzi utili, proposte culturali e per la visita.

Quattro alternative per quattro volti diversi e unici della Capitale compongono il numero disponibile nelle edicole tedesche, svizzere e austriache.

Roma viene raccontata nei suoi molteplici aspetti. Accoglienza, qualità della vita, le esperienze uniche nei suoi musei, nei suoi parchi e nelle sue ville storiche.

Si parte dalla Roma antica, l’Urbe e le sue vestigia riscoperte anche grazie alle nuove tecnologie in 3D. Roma sorprende: cultura, shopping e architettura convivono. Il viaggio proposto dal National Geographic conduce nella Roma sotterranea, tra domus romane e i labirinti delle catacombe, per riaffiorare in superficie tra il vivace fermento culturale del quartiere Ostiense alla scoperta della cucina romana tradizionale, dei pregiati vini locali. E ancora una panoramica sul volto moderno, con le architetture di Macro e Maxxi, gli spazi museali, le mostre, senza dimenticare i parchi, prima di puntare verso Ostia antica e i dintorni, con consigli per prolungare la permanenza nella Capitale.

Al numero è stata affiancata una campagna digitale dedicata al mercato tedesco, a partire da una pagina speciale nel circuito della piattaforma Geo (https://ww.geo.de)

“La grande bellezza della Capitale è sempre più apprezzata dai turisti stranieri. Una recente indagine condotta da Ipsos ci dice, infatti, che la percezione di Roma migliora dopo la prima visita. Per questo è necessario rafforzare il racconto positivo della città all’estero. I turisti tedeschi amano Roma da sempre. Nel 2017 i visitatori provenienti dalla Germania sono stati 670 mila con un incremento del 3%, posizionandosi al terzo posto tra le nazionalità che raggiungono la Capitale. Si tratta di turisti che amano le bellezze archeologiche, il buon cibo, la natura. Roma offre tutto questo, insieme a nuove opportunità di visita, nuovi alberghi, una scena gastronomica rinnovata, servizi come quello della RomaPass che rendono più facile la visita di chi sceglie Roma”, commenta l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Adriano Meloni.

Rispondi