Biblioteca_nazionale_di_Napoli_(09)In occasione della II edizione della Giornata Nazionale del Paesaggio 2018 prende il via il Progetto per il catalogo e la pubblicazione delle raccolte grafiche manoscritte della Biblioteca Nazionale su architetture e città del Cinquecento. Il progetto rientra nella convenzione firmata nel giugno 2017 tra la Biblioteca Nazionale di Napoli, nella persona del Direttore Francesco Mercurio, e il Centro Interdipartimentale di Ricerca sull’Iconografia della Città Europea (CIRICE) dell’Università di Napoli Federico II, diretto da Alfredo Buccaro, ed è finalizzato allo studio e alla catalogazione digitale delle due preziose raccolte, di provenienza privata e acquisite dalla Biblioteca napoletana sul volgere del Settecento; le collezioni, formate da 128 disegni manoscritti di architettura e città fortificate della prima metà del XVI secolo, rappresentano un unicum per lo studio di varie discipline, dall’architettura civile e militare alla storia dell’arte rinascimentale e all’archeologia, dalla storia della città e del paesaggio urbano alla topografia.

Il tavolo operativo, formato da bibliotecari, architetti, esperti rinascimentali e Leonardiani consentirà l’analisi più approfondita di queste ricche raccolte grafiche, di fondamentale importanza ai fini dello studio del Rinascimento nel contesto napoletano del primo Cinquecento, sia scala urbanistica e del paesaggio sia su quella architettonica (stilistica e tipologica). Si tratta, infatti, di testimonianze preziose concernenti la diffusione di nuovi modelli di città e per la costruzione del paesaggio in ambito meridionale e mediterraneo. Altresì questi documenti mostrano la fortuna critica dell’architettura classicista di marca romana nella Napoli vicereale. I manoscritti restaurati dal 2010 al 2011 e digitalizzati potranno essere fruiti dal grosso pubblico grazie all’importante progetto, che prevede l’inserimento dei dati sulle piattaforme Manus online e Internet Culturale.

Rispondi