teatro mercadante altamuraPoco più di 4 milioni di euro verranno stanziati dal Mibact a sostegno delle spese per conservazione e restauro di beni culturali localizzati sul territorio della Regione Puglia. L’importo – deciso a seguito dell’approvazione della programmazione degli interventi finanziati dal Ministero – è pari a circa il 25% delle spese complessive.

Il codice dei Beni culturali stabilisce che i soggetti pubblici e privati hanno l’obbligo di garantire la conservazione dei beni culturali di loro proprietà e che i costi ricadono su di loro. In particolari circostanze le spese sostenute dal proprietario, possessore o detentore per interventi conservativi volontari possono essere fino al 50% a carico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

GLI INTERVENTI

Sono 39, in totale, gli interventi che riceveranno risorse dal Mibact. Il più sostanzioso, circa 285 mila euro, è in favore dell’ex Convento di San Francesco – Colle della Minerva, a Otranto, in provincia di Lecce. A seguire altri due edifici religiosi: la Chiesa di Santa Maria Maddalena di Uggiano La Chiesa, in provincia di Lecce, con circa 280 mila euro e la Concattedrale di San Michele Arcangelo di Terlizzi (Bari), con 274 mila euro. Poco meno di 240 mila euro sia per il Complesso Boccapianola di Bari (si tratta della prima rata di 3) che per I lotto della Masseria Pietrafitta, a Foggia. Sempre sopra i 200 mila euro la Chiesa Maria SS. Annunziata di Modugno (BA), la cui costruzione medievale fu ampliata nel XVII secolo, e il II lotto del Teatro Mercadante di Altamura (BA) (anche qui si tratta della prima di 3 rate). Passando agli interventi più piccoli da segnalare i 2.550 euro di spese rimborsate per sculture e dipinti murali della Chiesa S. Maria Annunziata di Cellamare (BA).

Rispondi