LibriÈ online la nuova call di Europa Creativa – sottoprogramma Cultura – a sostegno delle traduzioni di opere letterarie. Il bando, con un budget di 3,6 milioni di euro, è dedicato agli editori o alle case editrici stabilite in uno dei Paesi partecipanti al programma europeo. Le domande possono essere presentate entro il 23 maggio.

PRIORITA’ E OBIETTIVI

Le priorità del bando sono: sostenere la promozione della letteratura europea attraverso la traduzione; incoraggiare le traduzioni da lingue meno usate in inglese, tedesco, francese e spagnolo (castigliano) in quanto possono contribuire a una più ampia circolazione delle opere; incoraggiare la traduzione di generi meno rappresentati come, ad esempio, opere per un pubblico più giovane, fumetti/romanzi a fumetti, racconti o poesie. E ancora: incoraggiare l’uso appropriato delle tecnologie digitali sia nella distribuzione che nella promozione delle opere; incoraggiare la traduzione e la promozione di libri che hanno vinto il premio UE per la letteratura (www.euprizeliterature.eu); elevare il profilo dei traduttori (per questo motivo gli editori dovranno includere una biografia dei traduttori in ogni libro tradotto).

Gli obiettivi principali del bando sono: sostenere la diversità culturale e linguistica; rafforzare, a lungo termine, la circolazione transnazionale e la diversità delle opere letterarie di alta qualità; migliorare l’accesso alle opere letterarie nell’UE e altrove; raggiungere nuovi pubblici per le opere tradotte.

PROGETTI BIENNALI E ACCORDO DI PARTENARIATO

Due le categorie del bando.

Progetti biennali. I progetti ammissibili devono avere una durata massima di due anni; consistere nelle traduzioni e nella promozione di un pacchetto da tre a dieci opere di narrativa da e verso le lingue ammissibili; basarsi su una strategia di traduzione, pubblicazione, distribuzione e promozione dei pacchetti tradotti.

Accordo quadro di partenariato. I progetti ammissibili devono avere una durata massima di tre anni; consistere nella traduzione e nella promozione di un pacchetto da tre a dieci opere di narrativa all’anno da e verso le lingue ammissibili; includere un piano d’azione basato su una strategia a lungo termine per la traduzione, la distribuzione e la promozione del pacchetto tradotto che copra l’intera durata dell’Accordo.

Per approfondimenti:

Il bando completo

Rispondi