La-scuola-di-Atena-Raffaello-Sanzio

La Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali e del turismo selezionerà 6 unità di personale per funzioni amministrative. Le domande per partecipare alla procedura di selezione potranno essere inviate fino al 9 maggio tramite la procedura telematica a cui è stata dedicata un’apposita sezione del sito web della Scuola (https://scuolabeniculturali.meritoconcorsi.it/). L’avviso della selezione è stato pubblicato sul sito del Mibact e costituisce oggetto della determina del Direttore della Scuola, Maria Luisa Catoni.

Per l’inserimento delle domande è attivo un help desk dal lunedì al sabato nelle fasce orarie dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. L’help desk fornirà supporto esclusivamente per richieste di assistenza tecnica relative alla compilazione e all’inoltro online della domanda di partecipazione.

I BANDI DI SELEZIONE

Nella pagina “Avvisi e Circolari” del Mibact sono presenti i link ai bandi relativi alle singole figure oggetto della selezione. Ogni bando riporta i requisiti per l’accesso alle figure professionali oltre che le funzioni specifiche che ad esse saranno assegnate.

Due delle sei risorse saranno impiegate nella segreteria didattica della Scuola e daranno supporto alla segreteria generale e alla comunicazione interne ed esterna. Al supporto delle attività amministrative di gestione del personale e alla segreteria didattica viene riservata, invece, una risorsa. Allo stesso modo, una risorsa si dedicherà al supporto della segreteria generale e didattica e alla comunicazione interna ed esterna. Una risorsa supporterà gli uffici di contabilità e la segreteria generale della Scuola. Infine, sempre una risorsa lavorerà nella segreteria generale e supporterà le attività istituzionali. Tutte le figure saranno assunte a tempo indeterminato in seguito ala termine di un periodo di prova di 60 giorni.

PARTECIPAZIONE AI BANDI E SELEZIONE DEI CANDIDATI

La presentazione delle domande avviene esclusivamente online, in seguito alla registrazione al portale dedicato. Sarà proprio l’applicazione informatica a certificare la data e l’ora di presentazione della candidatura.
Per ogni procedura selettiva, i candidati che hanno inviato la domanda di partecipazione saranno convocati a sostenere una prova scritta basata su un questionario. Tale questionario sarà composto da tre tipologie di test: attitudinali, di contenuto tecnico-professionale e di cultura generale. I primi 30 candidati che avranno riportato il punteggio più alto potranno accedere alla successiva fase di valutazione.

Una Commissione che il Direttore della Scuola provvederà appositamente a nominare si occuperà dello svolgimento di questa seconda fase. Nel corso della valutazione si terrà conto dei titoli con i quali i candidati hanno partecipato alla selezione e di un colloquio. A quest’ultimo saranno inviati non più di 10 candidati “tra quelli ritenuti più adatti a svolgere le funzioni in oggetto” alla selezione. Tra questi dieci candidati si arriverà all’assegnazione degli incarichi oggetto della procedura.

Approfondimenti:

Avviso selezione amministrativi Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali e del turismo

Rispondi