Venerdì 18 maggio 2018, a Roma presso l’Aula Ottagona (Planetario) delle Terme di Diocleziano, si svolge il terzo incontro del ciclo di conferenze bimestrali, organizzato dalla Direzione generale Musei per promuovere il Sistema museale nazionale.

Tre Direttori di diverse realtà museali (statali, regionali, locali o private) sono invitati a raccontare e condividere la propria esperienza, lasciando in esposizione al Planetario un’opera rappresentativa della propria collezione.

A partire dalle ore 16:30, si presentano:

Andrea Bruciati, Direttore di Villa Adriana e Villa d’Este di Tivoli, tra i più recenti musei dotati di autonomia speciale del MiBACT;
Stefano Casciu, Direttore del Polo museale della Toscana, l’istituto del MiBACT che gestisce 49 luoghi della cultura nella regione;
Domenica Primerano, Direttrice del Museo Diocesano Tridentino e Presidente dell’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani, che unisce le realtà museali ecclesiastiche presenti in Italia. Introduce e coordina l’incontro Antonio Lampis, Direttore generale Musei.

Gli incontri sono l’occasione per promuovere al meglio l’immenso patrimonio culturale del nostro Paese, e l’avvio del Sistema museale nazionale, la più importante missione dei prossimi anni per mettere in sinergia tutti i musei italiani, in una rete neurale che dia impulso alla vita stessa degli istituti museali.

Leggi anche:

Musei, Lampis (Mibact): 2018 è anno dei record, ora evolvere racconto museale

Sistema museale nazionale, Lampis: musei hanno bisogno di connettersi

Musei, Lampis (Mibact): “Sistema Museale alzerà range Italia nel turismo”

Cultura, Sacco: “Welfare culturale” può produrre impatto economico rilevante

Rispondi