Univesità di BariIl Dipartimento di Lettere, Lingue, Arti, Italianistica e Culture comparate dell’Università Aldo Moro di Bari ha avviato la procedura per l’affidamento diretto, successivo a una Richiesta d’offerta “aperta” sul sistema Mepa, di servizi di assistenza allo scavo archeologico: periodo 09 luglio-10 agosto 2018. La richiesta viene dalla Prof.ssa Donatella Nuzzo in qualità di direttore scientifico per la realizzazione delle attività dello scavo nel Cortile dell’Abate Elia, presso la Basilica di San Nicola, Bari. La base d’asta è di 7.500 euro. Il termine ultimo per presentare le offerte è il 7 giugno 2018.

L’anno scorso si è tenuta la prima campagna di scavo archeologico nel Cortile dell’abate Elia (Bari) che si inseriva nel progetto “Indagini archeologiche nell’area della Cittadella Nicolaiana”(Università degli studi di Bari “Aldo Moro” – Dipartimento di Studi umanistici e Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari) e nel progetto “Il sistema portuale tra Antichità e Medioevo: archeologia subacquea e dei paesaggi costieri del litorale da Bari a Bisceglie (Future in Research)” ed era rivolta all’indagine del settore della città occupato nell’altomedioevo dal Pretorio bizantino, prospiciente la costa.

Approfondimenti:

Il decreto di avvio della procedura

Rispondi