ArtLab 18_SuqGenovaLa nuova tappa di ArtLab 18 arriva a Genova, il 22 e 23 giugno all’interno del Suq Festival, con due incontri dedicati al Dialogo Interculturale e nuovi cittadini. Due sessioni in cui gli operatori culturali rifletteranno e si confronteranno sui progetti mirati al dialogo sociale e interculturale contro razzismo e emarginazione sociale. Due le formule che ArtLab 18 propone, un panel e un workshop di un’intera giornata, all’interno dello spazio interculturale del Suq, vero e proprio luogo d’elezione per accendere una riflessione su questi temi.

Venerdì 22 giugno, la tavola rotonda Dialogo Interculturale e nuovi cittadini analizzerà come l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale possa essere un’occasione per progettare nuove strategie per una cultura di tutti e per tutti i cittadini. Un momento di riflessione propedeutico all’incontro La cultura come possibilità: dialogo interculturale e nuovi cittadini che animerà il 23 giugno dalle 10.30 alle 17.30. Una giornata pensata per le organizzazioni culturali che lavorano con fatica e determinazione per diventare luoghi e occasioni di incontro e di scoperta. Tre i momenti della sessione: “Scenari” cercherà di dare prospettive interculturali non legate alla produzione culturale. “Pratiche” darà voce ad alcune esperienze, mentre il pomeriggio sarà dedicato a tavoli di lavoro tematici sui sensi, i modi, i linguaggi, le implicazioni di un approccio autenticamente interculturale.

Come possono musei, teatri, biblioteche diventare alleati delle persone, delle organizzazioni e istituzioni che si occupano dei fenomeni migratori? Come possono contribuire a dare sostanza culturale ai temi dell’accoglienza e della trasformazione? A quali condizioni e con quali strumenti possono dialogare e sostenersi a vicenda? Quali approcci e quali strumenti adottare?

ArtLab 18 Genova è organizzato in collaborazione con Suq Festival, il Polo Museale della Liguria e Palazzo Reale di Genova e Goethe-Institut Genua.

La nuova edizione 2018 di ArtLab. Territori, Cultura, Innovazione, si snoda su due eventi principali a Milano e Bari–Matera e cinque eventi satellite a Palermo (a Nuove Pratiche Fest), Genova (Suq Genova), Treia (Festival della Soft Economy), Mantova (FATTICULT) e Francoforte (The Arts+), progettati con partner locali e che si svolgono all’interno di manifestazioni culturali radicate nei territori. In occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, fil rouge di tutte le tappe 2018 è il contributo delle imprese culturali e creative alla valorizzazione dei patrimoni materiali, immateriali e digitali.

Rispondi