turismo-innovazione-digitaleDa qui al 2030 le professioni nel mondo del turismo subiranno una profonda evoluzione per le quali sarà necessario prevedere fin da subito l’organizzazione di nuovi percorsi formativi. E’ quanto dichiara il presidente di Federturismo Confindustria, Gianfranco Battisti, in merito alle nuove competenze per il turismo nel programma di governo. “Per tale ragione abbiamo dato seguito alle indicazioni emerse durante il convegno “Turismo 2030”, organizzato alcuni mesi fa dall’On. Mattia Fantinati del M5S, nel corso del quale erano state presentate le linee di sviluppo e indirizzo e gli scenari del settore soprattutto dal punto di vista delle competenze, gli skills e la formazione necessaria a competere in un contesto globalizzato fatto di macro – destinazioni”.

“Tutte azioni poi inserite nel programma Turismo del M5S e che rispondono alle sfide che le imprese turistiche del futuro dovranno necessariamente affrontare. Federturismo Confindustria da questo punto di vista è già operativa a livello europeo attraverso il coordinamento, come capofila, del più grande progetto pilota della Commissione Europea in tema di formazione e skills per il turismo del futuro e sta attivamente collaborando con altri 10 Paesi partner per la redazione del Piano strategico della formazione turistica per la sua piena realizzazione nel programma di Governo.

Leggi anche:

Turismo, Fantinati (M5S): sviluppare e sostenere piano che sfrutti rivoluzione digitale

Dal ministero ad hoc alla tassa di soggiorno: le proposte di Centinaio (Lega) per il turismo

Governo, sulla creazione di un ministero del Turismo prove di larghe intesa M5S-Lega

Battisti (Federturismo): politica prenda consapevolezza della forza del turismo

Rispondi