Museo Novecento M9 MuseiSono 118 i profili che hanno risposto all’avviso pubblico indetto dalla Fondazione di Venezia per la raccolta di candidature finalizzata al conferimento dell’incarico di direttore di M9 – Museo del Novecento Polo Culturale Multimediale e scaduto lo scorso 8 giugno.
Praxi, società di consulenza specializzata nella ricerca e selezione di profili Executive procederà alla presentazione di una lista di 10 nominativi alla commissione per la selezione del direttore di M9 istituita, a fine maggio, dalla Fondazione.

Spetterà poi alla commissione formata da Alberto Ferlenga e Gianni Toniolo del Consiglio Generale della Fondazione, Amerigo Restucci del Consiglio di Amministrazione, Giovanni Dell’Olivo, direttore della Fondazione, Valerio Zingarelli, amministratore delegato di Polymnia Venezia, Gabriella Belli, direttrice della Fondazione Musei Civici di Venezia, e Giuseppe Barbieri, professore ordinario di Storia dell’arte moderna all’Università Ca’ Foscari Venezia, selezionare dalla short list una rosa di 5 candidature all’interno della quale sarà individuata la terna da sottoporre al CdA della Fondazione di Venezia per la scelta definitiva, prevista per il mese di luglio.

“Siamo soddisfatti del risultato ottenuto sia in termini quantitativi che qualitativi – commenta Giampietro Brunello, presidente della Fondazione di Venezia – Il numero e l’elevata caratura dei profili candidati, come ci fanno sapere dalla agenzia incaricata, confermano l’interesse verso M9 e la scelta fatta dalla Fondazione di individuare attraverso il mercato, nazionale e internazionale, la migliore professionalità. Siamo sicuri di riuscire a scegliere la figura più idonea a guidare un museo che intende diventare un punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale per contenuti, innovazione e capacità di essere un modello di sviluppo della città e dell’intera area metropolitana”.

Rispondi