#operaunesco“Non posso accettare che dal 2009 l’opera cantonese sia stata iscritta come patrimonio Unesco e l’Italia, patria del Belcanto e dell’Opera Lirica ancora non abbia presentato questa candidatura – dichiara l’ex ministro Pecoraro Scanio – per questo ho avviato la campagna #OperaUnesco con una petizione che in pochi giorni ha già superato le 10.000 adesioni. E siamo solo all’inizio”. Le sottoscrizioni sono state raccolte sulla piattaforma di attivismo on-line Change.org

“Ringrazio la Società Dante Alighieri, il suo Segretario generale Alessandro Masi che si è subito mobilitato, e Jimmy Ghione, già testimonial della campagna #pizzaUnesco, per aver abbracciato con entusiasmo questa mia nuova iniziativa” aggiunge il Presidente della Fondazione UniVerde.

La campagna #OperaUnesco è stata già rilanciata anche all’estero in Albania, alla Scuola Italiana a Tirana, il primo Centro della Società Dante Alighieri nel mondo, alla presenza dell’Ambasciatore italiano Alberto Cutillo. Domani 19 giugno sarà invece la volta di Londra in occasione della manifestazione Bellavita Expo, dedicata alle eccellenze italiane.

Si può continuare a firmare a sostegno di #OperaUnesco su: change.org/OperaUnesco

Leggi anche:

#OperaUnesco, lanciata una nuova campagna a tutela del made in Italy culturale

Patrimoni dell’Umanità e turismo sostenibile, nasce a Napoli la rete italiana dei Patrimoni immateriali

Rispondi