istituti musicali senatoDal 18 al 22 luglio a Pratovecchio e Stia, nel cuore del Casentino, la musica farà da padrona. Concerti, workshop, improvvisazioni, al pianoforte ma non solo, risuoneranno nella valle in occasione dei 5 giorni del festival “Naturalmente Pianoforte”. La quarta edizione della manifestazione è stata presentata oggi dagli organizzatori, Associazione ‘PratoVeteri’ di Pratovecchio Stia, in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi con una conferenza stampa alla Feltrinelli Red di piazza della Repubblica a Firenze.

La kermesse pianistica si prefigge di sviluppare un progetto di socialità e comunicazione attraverso la musica e prevede fra gli altri, esibizioni di Omar Sosa, Uri Caine, Mario Mariani, Roberta di Mario, Peppe Servillio Trio, Vinicio Capossela.

Tra grandi professionisti e semplici amatori, il comune di Pratovecchio Stia, Poppi, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e, più in generale, i territori dell’alta valle dell’Arno confermeranno e ribadiranno la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale.

“Anche quest’anno – ha dichiarato la vicepresidente della Regione Toscana ed assessore alla cultura Monica Barni – Naturalmente pianoforte saprà rapire gli spettatori grazie al talento degli artisti in cartellone, amplificato dalla bellezza del paesaggio in cui la manifestazione è inserita”.

“Ho seguito la crescita di questa manifestazione negli anni – ha detto l’assessore regionale al governo del territorio Vincenzo Ceccarelli – ed ho sempre considerato l’armonia come il suo filo conduttore: armonia del paesaggio che si riflette nell’armonia della musica. Credo che il paesaggio del Casentino sia lo sfondo perfetto per un festival musicale di qualità ed il successo di questa iniziativa lo conferma”.

“Quello che andiamo a presentare sotto il meraviglioso cielo dell’estate casentinese – ha spiegato Luca Santini presidente del Parco delle Foreste Casentinesi – è un festival di altissimo livello. Ecologista fin dal titolo, ci racconta di un progetto di ospitalità, di musica di qualità, di turismo ambientale. È insomma una grande proposta culturale, con connotazioni uniche in Italia, che lancia una scommessa, in un territorio straordinario, sui temi della qualità, della bellezza e dello sviluppo sostenibile”.

La IV edizione di “Naturalmente pianoforte” ospiterà al suo interno anche “Tasto 89”, un nuovo spazio dedicato interamente ai giovani, ideato ed organizzato con l’aiuto e la partecipazione di un gruppo di studenti delle classi terze del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Poppi. “Tasto 89” rappresenta il risultato di un progetto proposto dall’Associazione PratoVeteri (organizzatore della manifestazione) al Liceo, nell’ambito dell’esperienza “Alternanza scuola-lavoro”; progetto che ha visto il sostegno economico dell’Associazione di imprenditori e liberi professionisti casentinesi “Prospettiva Casentino”.

Rispondi