Con due nuove aggiudicazioni in Veneto, l’Agenzia del Demanio prosegue l’assegnazione dei propri immobili già inseriti nei bandi del progetto Cammini e Percorsi, iniziativa volta al recupero di strutture pubbliche lungo Cammini e Ciclovie. Le due nuove assegnazioni – la Batteria Marco Polo e l’ex Caserma della GdF “Alberoni” – si vanno ad aggiungere alle altre diciassette già assegnate ai privati. E’ quanto si legge sul sito della direzione Turismo del ministero dei Beni culturali.

Entrambe le strutture – riqualificate e messe a servizio di camminatori e bikers nei prossimi mesi – sono collocate lungo la Ciclovia VEnTO a Venezia possibile luogo di partenza anche del Cammino di Sant’Antonio, tra quelli facenti parte dei 42 percorsi ufficiali dell’Atlante Digitale dei Cammini d’Italia.

La Batteria Marco Polo è stata assegnata in concessione di valorizzazione alla società Giorgio Sacchetto in qualità di edificio destinato ad attività turistico-culturali, sociali, ricreative e sportive previsto di servizi di ospitalità, vendita di prodotti tipici a km zero, enogastronomia e artigianato locale, oltre naturalmente a contemplare aree attrezzate a campeggio e ai diversi servizi per le bici.
Per l’ex Caserma Alberoni la società Hotel D’Orange si impegnerà a riqualificare l’edificio per avviare attività turistico-ricettive e servizi vari destinati al cicloturismo.

Leggi anche:

Cammini e Percorsi: sulla Ciclopista del Sole presto hospitality con stazione per le bici

Immobili pubblici: aggiudicati 22 edifici del progetto Fari e del progetto Cammini e Percorsi

Demanio: II bando del progetto “Cammini e Percorsi” coinvolge 48 immobili pubblici come castelli, ville, masserie

Agenzia del Demanio: 47 offerte da tutto il mondo per il primo bando del progetto Cammini e Percorsi

Rispondi