Mibact Bonisoli cultura sistema museale nazionale

Il ministro Bonisoli conferma con tre distinti decreti ministeriali l’assegnazione agli Uffici di sua diretta collaborazione del personale precedentemente operante presso il Mibac.

Si elude così la decadenza automatica degli incarichi prevista a seguito di nuovi insediamenti. Il decreto legislativo 175/2001 – recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche” – stabilisce infatti tale ipotesi nel caso in cui le assegnazioni non vengano confermate entro trenta giorni dal giuramento. L’ipotesi di decadenza si riferisce anche agli incarichi di livello dirigenziale, le consulenze e i contratti.

PERSONALE DEGLI UFFICI DI DIRETTA COLLABORAZIONE DEL MINISTRO

Il primo decreto ministeriale contiene l’elenco dei sessantasei incaricati confermati in qualità di funzionari di prima, seconda e terza area. Un successivo atto stabilirà le fasce economiche di appartenenza del personale.

PERSONALE COMANDATO

Allo stesso modo, con distinto decreto ministeriale, il capo del Dicastero ha confermato l’assegnazione agli Uffici di sua diretta collaborazione di tre funzionari provenienti da altri Ministeri. Si tratta, in particolare di due funzionari del Ministero dell’Istruzione e di un funzionario proveniente dal Ministero dell’Economia.

La nozione di comando descrive il fenomeno per cui il pubblico impiegato, titolare di un posto di ruolo presso un’Amministrazione, viene temporaneamente a prestare servizio presso altra Amministrazione o presso altro ente pubblico. Il funzionario ha l’obbligo di prestare servizio presso un ufficio od un ente diverso da quello di appartenenza ma non ha obblighi di servizio verso l’Amministrazione di origine.

PERSONALE ESTRANEO

Si è proceduto inoltre, con un terzo decreto, alla conferma agli Uffici di diretta collaborazione del Ministro Bonisoli del personale estraneo all’amministrazione. Si tratta di cinque funzionari di seconda e terza area il cui rapporto di lavoro a tempo determinato sarà regolato con successivo contratto. Lo stesso stabilirà anche il trattamento giuridico ed economico dei funzionari. Tra questi anche Paolo Masini che per il precedente ministro aveva seguito in particolare l’organizzazione della Festa della musica e del Premio MigrArti.

Approfondimenti:

Personale confermato agli Uffici di diretta collaborazione del Ministro dei Beni culturali

Conferma assegnazione personale comandato agli Uffici di diretta collaborazione del Ministro dei Beni culturali

Conferma assegnazione personale estraneo agli Uffici di diretta collaborazione del Ministro dei Beni culturali

Leggi anche:

Mibact, prime nomine per Bonisoli: Coccoluto confermata Capo di Gabinetto

Rispondi