Commissione Cultura CameraForse già la prossima settimana sarà ascoltata dalla commissione Cultura della Camera l’eurodeputata Silvia Costa – relatrice nella commissione Cultura del Parlamento europeo ​del programma Europa Creativa 2021-2027 – nell’ambito dell’esame della “proposta di regolamento del Pe e del Consiglio che istituisce il programma Europa creativa 2021-2027”. Lo ha annunciato il presidente della VII commissione, Luigi Gallo (M5S).

“Uno dei punti di azione di ‘Europa creativa’ è quello di intervenire in maniera più forte sulla promozione dell’arte in ambito scolastico dalla fase primaria”, ha sottolineato Gallo intervenendo giovedì all’incontro promosso proprio dall’eurodeputata Pd sul programma “Europa creativa 2021-2027”. “Ed è importante, perché di solito, sui temi culturali, si pensa all’utente già adulto mentre la cultura dovrebbe essere un humus con cui relazionarci sin da piccoli”.

Una giornata di confronto, dialogo e riflessioni quella che si è tenuta giovedì a Roma; un’occasione per sottolineare alcune criticità ma anche per dare spunti e fare proposte in merito al programma Europa Creativa. Ma soprattutto una giornata per analizzare le prospettive per la cultura, la creatività e l’audiovisivo in Europa, in un dialogo ad alti livelli tra stakeholder, esponenti del Parlamento e del governo italiano e delle istituzioni europee.

“Siamo a una svolta importante ma le risorse sono ancora insufficienti. L’aumento ottenuto è già qualcosa ma faremo di tutto in Parlamento per aumentare queste risorse”, ha spiegato la Costa, sottolineando come proprio sui fondi “c’è sempre una certa timidezza”. La sfida di Europa Creativa, spiega, “è duplice: mettere al centro la ricchezza del patrimonio europeo, con azioni che favoriscano la circolazione di idee e, dall’altro, il rafforzamento della competitività dell’industria culturale e audiovisiva europea come fattore di nuova occupazione”.

Leggi anche:

Europa Creativa, Bonisoli: come governo c’è tutta la disponibilità a lavorare fianco a fianco

Europa Creativa, Costa (Pd): siamo a una svolta importante ma risorse ancora insufficienti

Europa creativa, Aprea (FI): I finanziamenti abbiano una ricaduta nazionale

Europa creativa, Di Giorgi (Pd): Favorire cultura nelle scuole di ogni ordine e grado

Europa creativa, Gallo (M5S): Bene promozione cultura sin dalla scuola primaria

Ue, Gallo (M5S): sui temi culturali Italia sia protagonista in Europa

Rispondi