Camera deputati BonisoliQuella che si apre dal 16 luglio sarà una settimana intensa in Parlamento per il settore culturale. Innanzitutto alla Camera torna il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli per le repliche al suo intervento della settimana scorsa sulle linee programmatiche del suo dicastero. Mercoledì sarà la volta, come anticipato da AgCult, dell’eurodeputata e relatrice del programma Europa Creativa Silvia Costa che illustrerà la proposta di modifica del programma Ue per il periodo 2021-2027. Arrivano poi ancora in commissione Cultura alla Camera, in sede consultiva, l’Assestamento di bilancio 2018, il Rendiconto dello Stato e il Decreto Dignità. Al Senato, all’ordine del giorno, l’esame in consultiva del disegno di legge di conversione del decreto-legge 86/18 “riordino dei Ministeri” che prevede, tra l’altro, il passaggio della delega sul Turismo dal Mibac al Mipaaf.

MARTEDI’

La Commissione Cultura della Camera è convocata alle 9 in sede consultiva per cominciare l’esame dei provvedimenti di iniziativa governativa Rendiconto generale dello Stato per il 2017 e le Disposizioni per l’Assestamento del bilancio dello Stato e dei bilanci delle Amministrazioni autonome per l’anno finanziario 2018. A seguire, sempre in sede consultiva, comincia l’esame del Decreto Legge 87/2018 ‘Disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese’.

Dalle 13, presso l’aula della Commissione Difesa di Montecitorio, spazio di nuovo al ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli che torna in Parlamento per le repliche all’illustrazione, avvenuta la settimana scorsa nella sala del Mappamondo, delle linee programmatiche del suo dicastero. Il ministro, come la settimana scorsa, si rivolgerà alle Commissioni Cultura riunite di Camera e Senato. (Per approfondimenti: Governo, Bonisoli annuncia: nella prossima finanziaria più risorse per la cultura e Dalle risorse al lavoro passando per il Fus, le reazioni all’esordio di Bonisoli in Parlamento).

Alle 18 di martedì scade anche il termine per la presentazione di emendamenti da parte dei deputati all’Assestamento di bilancio.

Alle 14,30, presso la sala stampa della Camera, il neocostituito Movimento Spettacolo dal Vivo, terrà una conferenza stampa alla presenza dei membri delle Commissioni Cultura di Camera e Senato, per “denunciare pubblicamente i gravi danni provocati ai vari settori dello Spettacolo (Teatro, Danza, Circo e Musica) dalle commissioni consultive, relative al FUS (Fondo Unico dello Spettacolo) per il triennio 2018/2020”.

MERCOLEDI’

Alle 14 la VII Commissione è convocata per l’audizione di Silvia Costa, membro della Commissione cultura e istruzione del Parlamento europeo e relatrice all’Europarlamento della Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce il programma Europa creativa per gli anni 2021-2027. (Per approfondimenti: Europa Creativa, Silvia Costa illustrerà il programma in commissione Cultura Camera e Europa Creativa, Costa (Pd): siamo a una svolta importante ma risorse ancora insufficienti e ancora Europa Creativa, Bonisoli: come governo c’è tutta la disponibilità a lavorare fianco a fianco).

Al termine prosegue l’esame in sede consultiva del Rendiconto generale dello Stato per il 2017 e dell’Assestamento di bilancio per il 2018. A seguire, è convocato un Ufficio di presidenza integrato dai capigruppo dei gruppi parlamentari. Entro le ore 12 di mercoledì un componente della Commissione per ciascun gruppo potrà presentare, per il tramite del rappresentante del gruppo di appartenenza, un’interrogazione a risposta immediata relativa al Miur.

Alla Commissione Beni culturali del Senato, dalle 14, è previsto l’esame in sede consultiva del disegno di legge di conversione del decreto-legge 86/18 “riordino dei Ministeri” che prevede, tra l’altro, il passaggio della delega sul Turismo dal Mibac al Mipaaf. La settimana scorsa il ministro Bonisoli è intervenuto al Question time della Camera per rispondere a un’interrogazione a prima firma di Anna Ascani (Pd) che chiedeva conto dell’impatto economico e in termini di risorse umane del trasferimento della delega. Sullo stesso argomento si riunisce la Commissione Industria, commercio, turismo alle 8,45 di giovedì 19. (Per approfondimenti: Turismo, Centinaio: siamo la quinta potenza turistica nel mondo, ma dobbiamo crescere e Turismo, Bonisoli: spostamento vale 46,5 mln di euro, alle Politiche agricole anche risorse umane).

GIOVEDI’

Alle 14 La Commissione Cultura di Montecitorio è convocata per l’esame di quattro atti europei già cominciato la settimana scorsa. Si comincia con le due Comunicazioni della Commissione Ue al Parlamento Europeo (la nuova Agenda europea per la cultura e Costruire un’Europa più forte: il ruolo delle politiche in materia di gioventù, istruzione e cultura). Il presidente della commissione di Montecitorio, Luigi Gallo, ha espresso in più di un’occasione la volontà di incidere di più da parte del Parlamento sugli affari europei: “Alcuni documenti sono fatti bene e potrebbero essere votati favorevolmente, su altri invece ci riserviamo di porre delle posizioni politiche un po’ più forti dell’Italia – ha spiegato ad AgCult Gallo la settimana scorsa -. Ci sono infatti punti su cui possiamo migliorare la capacità di protagonismo dell’Italia in questa partita. Noi siamo il paese culturale per eccellenza e siamo in Europa in una posizione di forza con cui dovremmo guidare questi processi. Non dobbiamo perdere l’occasione svendendo la nostra conoscenza, il nostro know how e le nostre bellezze, ma dobbiamo far sì che questo diventi un punto di forza del paese”. (Per approfondimenti: Europa creativa, Gallo (M5S): Bene promozione cultura sin dalla scuola primaria e Nuova Agenda Ue per la cultura, prosegue esame in VII Commissione alla Camera).

Alle 15 Interrogazioni a risposta immediata su questioni di competenza del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

Rispondi