Villa Giulia Etruschi FaroUn’iniziativa che “nasce dal basso” per far conoscere meglio il Museo Etrusco di Villa Giulia, un’alleanza con il territorio nello spirito della Convenzione di Faro che ha l’obiettivo di “creare una rete professionale attorno al museo, stringere alleanze e cogliere importanti occasioni di collaborazione fra realtà diverse fra loro”. Nasce da questo desiderio di incontro, conoscenza e condivisione l’iniziativa del Museo Etrusco di Roma, che sabato 21 luglio (alle 20,30) ha organizzato una visita esclusiva con il direttore Valentino Nizzo per gli esercenti del quartiere Flaminio e di tutte le zone prossime al Museo.

“Stiamo facendo un volantinaggio indirizzato agli imprenditori che operano nelle aree vicine al Museo – spiega Nizzo ad Agcult – che sono poi le aree che il turista incontra nel suo percorso e dove può capitare che chieda informazioni su cosa visitare e vedere. E’ un’idea che viene dal basso, parlando con edicole, tabaccai, negozi ed alberghi, per offrire un’opportunità unica di conoscere il Museo Etrusco di Villa Giulia. Vediamo in quanti aderiranno e poi se la cosa va bene la replicheremo”.

“Non sappiamo se questa iniziativa avrà fortuna. Molti esercenti e imprenditori che potrebbero essere interessati lavorano negli orari di apertura del Museo. Ma volevamo dare comunque un segnale di vicinanza e di presenza. Dare un motivo di orgoglio in più a chi lavora immerso in un patrimonio che in modo diverso contribuisce alla crescita e allo sviluppo (anche economico) di tutti”. Un’iniziativa quindi che rientra appieno nella Convenzione di Faro, non ancora ratificata dallo Stato italiano ma che proprio il Museo di Villa Giulia ha voluto inserire nel proprio statuto (primo tra gli istituti museali di particolare importanza a farlo).

Un evento che sarà preceduto poche ore prima da una visita alla sala dello Zodiaco, nell’ala del Ninfeo, per la prima volta accessibile grazie agli sforzi del direttore Nizzo per liberare quegli spazi del Museo per lungo tempo inaccessibili.

Leggi anche:

Villa Giulia, in arrivo un restauro “aperto” per il Sarcofago degli Sposi. Anche grazie all’Art Bonus

Convenzione di Faro, Nizzo (Villa Giulia): Ratificata o meno, io vado avanti

Centralità della cultura e Convenzione di Faro: a Villa Giulia incontro con Costa, Baretta e Loglio

Rispondi