Scade il 25 settembre 2018 il bando di gara per l’affidamento dei lavori di ristrutturazione, ammodernamento e riqualificazione finalizzati “all’implementazione dell’offerta di visita, al miglioramento della fruizione in sicurezza ed al contenimento del fabbisogno energetico” del Museo Archeologico di Paestum.

La procedura è stata indetta da Invitalia, che opera in qualità di Centrale di Committenza per il ministero dei Beni e delle attività culturali – Parco archeologico di Paestum. L’importo totale dell’appalto è di 6.562.096,79 euro, di cui 6.384.106,79 euro per lavori a base di gara e 177.990,00 euro per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. La durata dell’appalto è di 913 giorni naturali e consecutivi.

Gli interventi comprendono, tra gli altri, la riqualificazione della sala del tuffatore, il nuovo allestimento del museo e il ristoro – caffetteria. L’appalto include l’esecuzione di tutte le opere occorrenti per il nuovo allestimento del Museo di Paestum, ed in particolare, la fornitura e posa in opera delle strutture espositive e dell’allestimento museografico.

L’impianto espositivo comprende tutte le strutture espositive – teche, vetrine, espositori, cavalletti, ecc. – e tutte le installazioni grafico-didascaliche pertinenti alla presentazione degli oggetti, nonché tutti gli interventi inerenti all’allestimento museografico in ogni sua parte.

Per approfondimenti:

Disciplinare di gara Paestum

Leggi anche:

Paestum, Invitalia: bando per riqualificazione e restauro da 6,7 mln

Rispondi