Camera deputati BonisoliSaranno le audizioni di due ministri e un sottosegretario a tenere occupate le Commissioni Cultura di Camera e Senato la prossima settimana. Come anticipato da AgCult, martedì 24 luglio sarà il turno di Alberto Bonisoli che proseguirà con le repliche l’illustrazione alle Commissioni Cultura di Camera e Senato delle linee programmatiche del suo dicastero. Nello stesso giorno sarà audito (dalle Commissioni Industria e Turismo) anche il ministro Gian Marco Centinaio che ha ricevuto da poco la delega al Turismo. Mercoledì 25 toccherà al ministro dell’Istruzione Marco Bussetti (questa volta a Palazzo Madama) proseguire nell’audizione di fronte alle Commissioni Cultura riunite. E giovedì 26 sarà la volta del sottosegretario con delega all’Editoria Vito Crimi.

MARTEDI’ 24 LUGLIO

Alle 10 di martedì torna alla Camera dei Deputati (Sala del Mappamondo) il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli per il seguito dell’audizione, di fronte alle Commissioni Cultura riunite di Camera e Senato, sulle linee programmatiche del governo in ambito culturale. Due settimane fa, Bonisoli aveva descritto il programma del suo Dicastero e ascoltato gli interventi dei parlamentari. Martedì sarà chiamato a rispondere alle questioni poste da deputati e senatori e a scendere maggiormente nel dettaglio delle slide illustrate nel primo incontro. (Per approfondimenti: Governo, Bonisoli annuncia: nella prossima finanziaria più risorse per la cultura e Dalle risorse al lavoro passando per il Fus, le reazioni all’esordio di Bonisoli in Parlamento).

Nello stesso giorno, alle 12,30 sempre nella sala del Mappamondo, si svolgerà a Montecitorio, di fronte alle Commissioni Attività Produttive riunite di Camera e Senato, l’Audizione del Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio, sugli indirizzi programmatici del suo dicastero, con riferimento alla materia del turismo.

MERCOLEDI’ 25 LUGLIO

Mercoledì 25 alle 14, le Commissioni Cultura di Camera e Senato sono chiamate a riunirsi nuovamente insieme (questa volta nell’aula della 10a commissione di Palazzo Madama) per ascoltare di nuovo il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti.

Sempre mercoledì alle 14, la Commissione Politiche Ue della Camera si riunisce per esaminare, in sede consultiva alla VII, gli atti europei che interessano la cultura.

Alle 8,45 di mercoledì in Commissione Industria del Senato è previsto l’esame in sede consultiva alla 1a Commissione del disegno di legge di conversione del decreto-legge 86/18 “riordino dei Ministeri” che prevede, tra l’altro, il passaggio della delega sul Turismo dal Mibac al Mipaaf. Da pochi giorni è stato ufficialmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto che sposta formalmente la delega alle Politiche agricole. Sulla materia si è già espressa la Commissione Cultura del Senato dando parere favorevole, nonostante la presentazione di un contro parere di minoranza da parte del Pd. (Senato, parere favorevole da comm. Cultura a passaggio turismo al Mipaaf). Due settimane fa il ministro Bonisoli era intervenuto al Question time della Camera per rispondere a un’interrogazione a prima firma di Anna Ascani (Pd) che chiedeva conto dell’impatto economico e in termini di risorse umane del trasferimento della delega. (Per approfondimenti: Turismo, ecco il decreto che lo trasferisce alle Politiche agricole. E il Mibac guadagna un Dg Turismo, Centinaio: siamo la quinta potenza turistica nel mondo, ma dobbiamo crescere e Turismo, Bonisoli: spostamento vale 46,5 mln di euro, alle Politiche agricole anche risorse umane).

GIOVEDI’ 26 LUGLIO

Alle 13,30 di giovedì sarà infine la volta dell’audizione del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’editoria, Vito Claudio Crimi, sulle linee programmatiche del Governo in materia di editoria. Questa volta sarà solo la Commissione della Camera ad ascoltare il sottosegretario.

Al termine dell’audizione di Crimi, la Commissione proseguirà con l’esame degli atti dell’Unione europea relativi tra gli altri a “Una nuova agenda europea per la cultura”, “Costruire un’europa più forte: il ruolo delle politiche in materia di gioventù, istruzione e cultura” ed “Europa Creativa”. Atti su cui la VII commissione di Montecitorio – da quanto si apprende – produrrà un documento finale (Per approfondimenti: Dall’economia al digitale: l’Europa ha una nuova Agenda per la cultura e Dall’economia al digitale: l’Europa ha una nuova Agenda per la cultura).

La settimana scorsa la VII Commissione ha ascoltato la relatrice di Europa Creativa in Commissione CULT al Parlamento Europeo Silvia Costa che ha illustrato le novità del programma europeo per il periodo 2021-2027. (Per approfondimenti: Camera, Silvia Costa: Sulle risorse per la cultura si faccia una battaglia comune in Europa e Europa Creativa, da comm. Cultura Camera apprezzamento per l’audizione della Costa).

Leggi anche:

Camera: martedì in comm. Cultura torna Bonisoli, giovedì arriva Crimi (Editoria)

Rispondi