Bonisoli Mibac Matera PlovdivIl Ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, ha incontrato i vertici della Fondazione Plovdiv Capitale europea della Cultura 2019 per rafforzare la partnership con Matera 2019. All’incontro erano presenti tra gli altri l’Ambasciatore d’Italia a Sofia, Stefano Baldi, il direttore dell’Istituto di Cultura italiana, Luigina Peddi, il Consigliere Diplomatico del Ministro, Marco Ricci, il Vice Ministro della Cultura della Repubblica di Bulgaria, Rumen Dimitrov, il Sindaco di Plovdiv, Ivan Totev, e i vertici delle Fondazioni Matera 2019 e Plovdiv 2019. “Nel corso del lungo e proficuo confronto – si legge in una nota del Mibac -, avvenuto nel contesto della prima missione all’estero del ministro Bonisoli, sono stati presentati i due progetti culturali per le celebrazioni di Matera e Plovdiv 2019 e si sono discussi i termini di un partenariato che contribuirà a aumentare la qualità dei programmi, sviluppando nuove iniziative o rendendo più originali quelle esistenti”.

FARE POLITICA CON LA CULTURA

“Noi abbiamo un’opportunità straordinaria di usare la cultura per fare politica nel senso buono – ha dichiarato il ministro Bonisoli – per permettere alle persone di crearsi una coscienza, di ricercare e scegliersi un’identità e di formare la propria personalità come cittadini in un contesto europeo. Questa è una sfida che affronteremo insieme – ha proseguito il ministro – ognuno con le sue specificità. Italia e Bulgaria hanno storie comuni, appartengono entrambi all’Europa e sono entrambi paesi di frontiera. Inoltre entrambi hanno una cultura stratificata. Questi sono elementi che ci caratterizzano, ci uniscono e ci danno l’opportunità di mostrarci insieme alla ribalta del 2019 agli occhi dell’intera comunità europea. I due progetti – ha considerato Bonisoli – sono unici e originali. Plovdiv è una delle realtà più dinamiche della Bulgaria, mentre Matera è una città molto interessante dal punto di vista del patrimonio culturale ma che appartiene alla parte meno sviluppata del nostro Paese. Lavorando assieme – ha aggiunto il ministro – avremo l’opportunità di farci vedere dall’Europa intera per quello che saremo in grado di fare e di riuscire a stupire e offrire l’inaspettato a chi verrà a visitare Plovidiv e Matera, perché parliamo di creatività e di produzione culturale dove la freschezza e l’innovazione sono benvenute. Il Governo – ha concluso Bonisoli – sostiene con convinzione Matera 2019, così come il Governo bulgaro sostiene Plovidiv 2019, perché questa occasione sarà lo specchio della credibilità del nostro Paese in Europa”.

Rispondi