Mibac Fondazioni Cultura FaroIl Mibac ha pubblicato un avviso per la selezione di esperti esterni per l’espletamento di attività di assistenza tecnica e di supporto al Segretariato generale per la gestione, attuazione, monitoraggio e valutazione del Programma Operativo Complementare al PON Cultura e Sviluppo 2014-2020 e in generale per la programmazione e gestione di programmi strategici a valere sul ciclo di programmazione 2014-2020. Le risorse stanziate per questa operazione ammontano a 2.241.000 euro.

Pertanto, a partire dal 2 agosto il Segretariato generale procederà all’avvio delle procedure di selezione di 16 esperti con competenze specialistiche in materie attinenti la gestione di programmi strategici a valere sul ciclo di programmazione 2014-2020. La selezione sarà effettuata per fasi tra i soggetti che entro quella data abbiano registrato la propria candidatura nella Banca Dati Esperti del Dipartimento della Funzione Pubblica.

LE FIGURE DA SELEZIONARE

Quattro risorse – Quattro risorse, con esperienza di 6-10 anni negli ambiti di competenza, saranno destinate alle Politiche di coesione, Turismo e beni culturali Politica del territorio e sviluppo locale, Rapporti istituzionali e legislazione. Gli ambiti richiesti sono: Gestione e attuazione di progetti cofinanziati dai fondi strutturali sulla base di una approfondita conoscenza dei regolamenti comunitari e delle procedure di attuazione dei programmi disposti in sede comunitaria e nazionale. Monitoraggio delle fasi di progettazione ed esecuzione degli interventi in conformità alle esigenze di implementazione e gestione di banche dati interne all’Amministrazione e degli obblighi regolamentari di restituzione delle informazioni.

Due risorse – Altre due risorse, con esperienza però di oltre 10 anni negli ambiti di competenza, saranno destinate sempre alle Politiche di coesione, Turismo e beni culturali Politica del territorio e sviluppo locale, Rapporti istituzionali e legislazione. In particolare dovranno possedere Competenze nel monitoraggio delle fasi di progettazione ed esecuzione degli interventi in conformità alle esigenze di implementazione e gestione di banche dati interne all’Amministrazione e degli obblighi regolamentari di restituzione delle informazioni; competenze tecniche nelle fasi di progettazione, appalto dei lavori, esecuzione e collaudo, in coerenza con le norme comunitarie e nazionali in materia di appalti pubblici.

Una risorsa – Una risorsa, con esperienza di 6-10 anni negli ambiti di competenza, sarà destinata alle Politiche comunitarie e di coesione, Turismo e beni culturali Politica del territorio e sviluppo locale, Attività produttive. Si dovrà occupare di Concorrenza e aiuti di stato, con riferimento all’applicazione della normativa e regolamentazione comunitaria e nazionale nello specifico settore culturale rispetto sia agli investimenti nelle infrastrutture culturali di piccola scala come configurato dalle previsioni dei vigenti regolamenti comunitari, sia all’attivazione, implementazione e gestione di regimi di aiuto alle imprese.

Quattro risorse – Quattro risorse, con esperienza di 6-10 anni negli ambiti di competenza, saranno destinate sempre alle Politiche comunitarie e di coesione, Turismo e beni culturali Politica del territorio e sviluppo locale. Si dovranno occupare di Gestione e controllo di programmi e progetti. Controlli e verifica della conformità ed eleggibilità della spesa. Controlli di I livello ed attività connesse. Monitoraggio procedurale fisico e finanziario e rendicontazione delle spese degli interventi cofinanziati dai fondi strutturali. Acquisizione rendicontazioni dei beneficiari e successiva periodica certificazione della spesa. Utilizzo dei principali applicativi informatici di monitoraggio dei fondi strutturali. Conoscenza dei Regolamenti comunitari riferiti al periodo 2014-2020 con riferimento alle funzioni di controllo; archiviazione sistematica dei documenti inerenti i controlli effettuati.

Due risorse – Due risorse, con esperienza di oltre 10 anni negli ambiti di competenza, saranno destinate sempre alle Politiche comunitarie e di coesione, Turismo e beni culturali Politica del territorio e sviluppo locale. Si dovranno occupare di Realizzazione delle attività di comunicazione previste nell’ambito dei programmi finanziati con i fondi strutturali comunitari. Attività editoriale e redazione di materiali per la promozione e diffusione dei contenuti e dei risultati dei programmi e progetti finanziati dall’UE. Cura delle relazioni esterne.

Una risorsa – Una risorsa, con esperienza di oltre 10 anni negli ambiti di competenza, sarà destinata alla Consulenza del lavoro e consulenza fiscale, amministrativa e contabile. Si dovrà occupare di Elaborazione di buste paga; gestione degli adempimenti retributivi, fiscali e previdenziali previsti dalla normativa vigente e conseguente ai rapporti di collaborazione professionale già sottoscritti e in corso di stipula in attuazione dei piani e programmi a titolarità del Segretariato generale.

Due risorse – Due risorse, con esperienza di oltre 10 anni nei propri ambiti, dovranno possedere competenze di Diritto amministrativo. Dovranno lavorare in ambito giuridico-amministrativo con competenze connesse all’attivazione, svolgimento e gestione di procedure di gara ad evidenza pubblica e alla predisposizione di tutti gli atti relativi, in applicazione del Codice dei contratti e del relativo Regolamento di attuazione ed esecuzione nonché delle disposizioni comunitarie in materia di appalti, al fine di supportare il Segretariato Generale e i beneficiari in tutte le fasi e i processi legati all’attuazione e gestione dei Programmi di interventi.

Approfondimenti:

Leggi l’avviso di selezione

Rispondi