sicilia cultura turismoÈ stata rilasciata la prima versione di Sicily Histories APP, applicazione per la fruizione dei beni culturali nata in Sicilia da Hi.Stories srl, start up di Catania. Oltre alla presenza di quasi 90 guide turistiche disseminate nel territorio regionale e redatte da professionisti del turismo culturale, la novità del prodotto è data dall’area game&story dell’applicazione.

L’applicazione, disponibile per Android e a breve per iOS, interpreta il patrimonio storico artistico della Sicilia attraverso le tecniche dello storytelling e della gamification, per rendere più coinvolgente ed interattiva la visita dei siti culturali, attraverso semplici giochi come trivial o puzzle, da fare direttamente sul proprio dispositivo mobile.

L’applicazione è stata cofinanziata dal Programma Operativo Nazionale Cultura e Sviluppo FESR 2014/2020 e sfrutta le tecniche della gamification e dello storytelling. Il patrimonio culturale siciliano è stato suddiviso in quattro grandi epoche storiche: classicità, medioevo, epoca barocca ed età moderna, al fine di costruire delle vere e proprie trame che uniscano punti di interesse distanti ma uniti da un comune filone tematico.

Sicily Histories APP è il primo prodotto di Hi.Stories srl, start up con sede a Trecastagni (CT), fondata da Riccardo Bonina (CEO), Angelo Mangano (CTO), Luna Meli (project manager), Luca Pappalardo (developer) e Giuseppe Sapienza (developer).

Leggi anche:

Musei e videogame, Lampis: approfondire il linguaggio delle giovani generazioni

Rispondi