“Sono contraria alla gratuità. Se fossi il ministero potenzierei piuttosto alcune cose che non abbiamo come, ad esempio, il biglietto di gruppo. Pensiamo quindi a tariffe agevolate per chi va al museo in gruppo, magari incentivando le famiglie al museo”. L’esperienza delle domeniche gratuite non convince la direttrice del Polo museale della Calabria, Angela Acordon, che racconta anche un episodio vissuto direttamente al Museo del Bargello a Firenze. “Sono andata a visitarlo una prima domenica del mese – ricorda in un’intervista ad AgCult – e sono dovuta uscire dicendomi che era impossibile visitarlo. Sono tornata due giorni dopo ed era molto più visitabile”.

Il problema, secondo la Acordon, è che si finisce per generare “dei sovraffollamenti”. E non si tratta, per la direttrice del Polo museale calabrese, di “un discorso economico che per i musei non deve essere prioritario, soprattutto per i Poli. L’importante è che la gente vada, non bisogna vedere i musei come una macchina da soldi”.

Un problema a parte tuttavia, evidenza la Acordon, è rappresentato da chi fornisce i servizi aggiuntivi nei musei statali (bigliettazione, bookshop, etc). “In quel giorno lì non prendono nulla e hanno comunque il personale da pagare. In una zona come la Calabria, concentrare in una domenica tanti visitatori significa privare chi gestisce il museo di incassi significativi”.

Personalmente, prosegue la direttrice, “non credo che la gratuità domenicale sia un modo per abituare a visitare i musei, in ogni caso presenta delle problematiche perché in un piccolo museo di provincia incide, più che sulla struttura che lo amministra, sulla struttura che lo gestisce”.

Leggi anche:

Domeniche gratuite: Casini difende l’iniziativa e non chiude a modifiche in futuro, citando la Francia

Domeniche gratuite, Federculture: diversificare tra grandi attrattori e altri musei

Musei, Bonisoli spegne le polemiche: gratuità non solo resterà ma sarà aumentata

Bonisoli: gratuità potrebbe aumentare, i giorni li scelgono i direttori dei musei

Domeniche gratuite, critiche dal Nazareno: non abolirle, avvicinare alla cultura è virtuoso

Domeniche gratuite, Franceschini: Chiedo a Bonisoli di ripensarci

Domeniche gratuite musei, da settembre maggiore autonomia per i direttori

Rispondi