Roma Monti flash mob Angelo MaiFlash mob artistico questa sera al Rione Monti a Roma per riaccendere le luci sull’Angelo Mai. Appuntamento alle 20 per Artisti, Giornalisti e tutti i partecipanti alla Festa delle 7 Arti + 6 + 4 + 1 che (dalle 21) andranno ad illuminare, con le torce dei loro smartphone, l’Angelo Mai, affinché venga nuovamente restituito alla città di Roma. Partirà una serpentina umana di 7 metri, lunga quanto la Maxitela del grande artista e celebre fotografo della Dolce Vita, Carlo Riccardi, 92enne, che per oltre 30 anni ha utilizzato la sua arte contemporanea per riportare l’attenzione sull’importanza della cultura come mezzo di unione tra i popoli. una passeggiata collettiva che si trasformerà in un’opera d’arte totale, per esaltare il contributo dell’arte per la pace, la solidarietà e la valorizzazione del patrimonio storico e artistico.

La Festa delle 7 Arti + 6 + 4 + 1 è dedicata alla Musica, alla Danza, al Cinema, alla Poesia, alla Letteratura, alle Arti Visive, all’Architettura ed è un omaggio a 18 grandi DONNE cancellate e/o dimenticate dalla Storia, in primis, la soprano EMMA CARELLI, la prima Sovrintendente di un Teatro Lirico del mondo che, dal 1912 al 1926, ha reso grande il Teatro dell’Opera di Roma creando un ponte permanente con le AVANGUARDIE ARTISTICHE del primo Novecento (non a caso Marinetti ha presentato al Teatro dell’Opera il manifesto futurista della letteratura).

La FESTA delle 7 ARTI + 6 + 4 + 1 è un tributo alla MADRE TERRA e ai 4 ELEMENTI (Terra, Acqua, Fuoco, Aria), attraverso le 6 SCIENZE SOCIALI (Ecologia, Sociologia, Pedagogia, Antropologia, Psicologia…) + 1: la Tecnologia, intesa come capacità di Innovare e di far crescere l’Umanità in modo sostenibile.

Evento è promosso dal Suburra Club, realizzato in collaborazione con il Comune di Roma e ATAC, ideato e organizzato dalla Sociologa e Consigliera di Amministrazione del Teatro dell’Opera di Roma,  Francesca Chialà. Il progetto si basa sull’Economia del Dono e sulla Cultura della Generosità ed è realizzato grazie al contributo di tantissimi Amici e Artisti che hanno accettato di partecipare gratuitamente alla FESTA delle 7 ARTI, dei cittadini di Monti e di tutti i Civil Servant che lavorano nelle istituzioni della città di Roma.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA

  • A partire dalle ore 20,00 FLASH MOB ARTISTICO PER RIACCENDERE LE LUCI SULL’ANGELO MAI
    STORY TELLING DI ANDREA DEZZI SUL PERIODO STORICO DELLA DOLCE VITA, a cura della Dolce Vita Gallery.
    Il racconto del famoso periodo della Dolce Vita romana. Un viaggio immersivo sulle vicende che si celano dietro i bellissimi scatti di Marcello Geppetti. Il fotografo romano che seppe cogliere ed esaltare il fascino e la grandezza dei più importanti divi di sempre: Brigitte Bardot, Alain Delon, Sophia Loren, Marcello Mastroianni, Liz Taylor, Anna Magnani… con un approfondimento sulla nascita della “Mitologia della fama”, fenomeno sviluppatosi a Roma proprio in quegli anni. David Schonauer, editor di American Photo, ha descritto Marcello Geppetti come “il più sottovalutato fotografo della storia”. Durante gli anni della Dolce Vita divenne uno dei più importanti “Paparazzi”, ritraendo con maestria celebrità italiane ed internazionali. La Dolce Vita Gallery è un luogo unico in cui rivivere l’atmosfera autentica degli anni della Dolce Vita. Espone permanentemente i capolavori dell’archivio fotografico di Marcello Geppetti, con immagini inedite che non possono essere ritrovate in nessun altro luogo al mondo. Lo storyteller, Andre Dezzi, co-fondatore della Dolce Vita Gallery, autore di fumetti e opere Rock ed esperto di fotografia romana degli anni ’60, ci cullerà in un viaggio sorprendente attraverso l’ARTE, la TECNOLOGIA e la STORIA.
  • Ore 22,00 – SCALINARTE: PASSEGGIATA TRA LE SCALINATE D’ARTE E I GRADINI DELLA STORIA – Scalinata di VIA DI SAMBUCO, sotto l’ANGELO MAI
    Titolo: “La spada e il Pennello. Sulle tracce di Caravaggio fra Suburra e palazzi aristocratici”
    Vittorio De Bonis, Storico della letteratura e Critico d’Arte, Conferenziere e Divulgatore Culturale emozionerà i partecipanti del FLASH MOB ARTISTICO con l’indimenticabile esperienza delle passeggiate tra le Scalinate D’Arte e I Gradini della Storia: ci farà immergere nei COLORI e nella LUCE di CARAVAGGIO, attraverso lo storico rapporto tra uno dei più amati artisti nel mondo e il RIONE MONTI, l’intrigante SUBURRA, il quartiere a luci rosse dell’ANTICA ROMA…
  • Ore 24,00 – FESTA A SORPRESA FINALE a PIAZZA DELLA SUBURRA 2…
Tags:

One Comment

  1. Giandonato Disanto

    Quale nipote di Ricciotto Canudo, autore della allocuzione “le sette arti”, plaudo alla vostra iniziativa. Ho messo a punto il progetto de “I giardini delle sette arti” per avvicinare, in maniera spontanea e libera, i bambini alla forma di arte più congeniale a ciascuno. Mi piacerebbe presentare il progetto e stimolarne la realizzazione.

Rispondi