musei toscana

E’ online la pubblicazione di Nemo – la rete delle organizzazioni dei musei europei – dal titolo “European Museum Awards – Una guida per un lavoro di qualità nei musei”. La pubblicazione presenta una panoramica degli schemi di premi esistenti in Ue insieme a informazioni facilmente accessibili su come i musei possono partecipare.

L’obiettivo della pubblicazione è incoraggiare i musei a conoscere alcuni dei più importanti sistemi di premiazione in Europa e a considerare l’idea di competere per uno di essi. Dal Children in Museums Award al Premio dell’Unione europea per il patrimonio culturale: la panoramica dei premi esistenti per i musei vuole accendere i riflettori anche sui criteri che oggi sono riconosciuti come elementi di qualità. La pubblicazione mostra, inoltre, come questi principi siano cambiati nel corso degli anni per soddisfare nuove e più ampie esigenze di una società in cambiamento. Il report include anche dei suggerimenti su come partecipare con successo e su come trarre il massimo beneficio da un Premio.

L’IMPATTO SOCIALE DEI MUSEI

“Valutare la qualità del lavoro museale significa anche valutare come il ruolo dei musei e il significato della parola ‘museo’ siano cambiati nel tempo – scrive Julia Pagel, segretario generale della rete Nemo, nell’introduzione del report -. Oggi i musei sono apprezzati anche per l’impatto sociale che hanno e per il contributo che possono dare all’integrazione, alla coesione sociale e alla prevenzione o risoluzione dei conflitti. In quanto agenti sociali, i musei devono essere rilevanti per le loro comunità e Nemo mira a sostenere le istituzioni museali in questo”.

Quattro i valori che per la rete Nemo sono “cruciali per la società – prosegue Pagel -: il valore delle collezioni, il valore sociale, il valore educativo e il valore economico. Nemo vuole sostenere i musei nello sviluppo di questi valori”. Secondo il segretario generale di Nemo “l’Europa conta un’abbondanza di musei diversi: tipologia e dimensioni differenti, radicati nella propria comunità o conosciuti a livello internazionale. Tutti, però, hanno un aspetto in comune: la necessità di riflettere, confrontarsi e migliorare costantemente la qualità del proprio lavoro”.

Per approfondimenti:

“European Museum Awards – Una guida per un lavoro di qualità nei musei”

Rispondi