spettacolo dal vivo concerto manovraSono sette le iniziative previste per il 2018, da realizzare in collaborazione con Enti e associazioni del settore dello spettacolo dal vivo, che la Regione del Veneto, acquisito il parere della competente Commissione consiliare, ha deciso di finanziare con complessivi 185 mila euro.

“Si tratta – spiega l’assessore regionale alla cultura, Cristiano Corazzari – della prima fase di intervento della Regione per quest’anno a sostegno delle attività di promozione, sviluppo, diffusione di attività artistiche, musicali e teatrali promosse da Enti locali singoli o associati, istituzioni, associazioni, fondazioni, cooperative che operano sul territorio senza finalità di lucro”.

“Tra i progetti proposti da soggetti altamente qualificati e di indiscussa capacità realizzativa – prosegue l’assessore – sono stati selezionati quelli che rispondono ai criteri applicativi della legge, che assicurano un impatto significativo sulla crescita culturale del territorio, presentano elementi di innovazione e di sperimentazione e hanno un’alta valenza in termini di formazione del pubblico, creando sinergie con altre realtà del territorio, favorendone lo sviluppo sociale ed economico”.

I sette progetti finanziati:

  • il progetto artistico della Fondazione AIDA di Verona, che prevede un’attività di notevole valenza pedagogica, rivolta al pubblico attraverso un linguaggio teatrale che si pone come strumento innovativo e di supporto della didattica: musical, spettacoli, percorsi educativi, workshop, laboratori, ecc.
  • il progetto artistico del Centro di produzione teatrale “La Piccionaia” di Vicenza, per il 2018 propone sei nuove produzioni che riguardano soprattutto il teatro contemporaneo di ricerca; l’offerta comprende attività educative per le giovani generazioni, proposte formative, promozione della funzione del teatro come luogo di socialità, di relazione e di costruzione di processi artistici;
  • il progetto artistico e culturale dell’Associazione “I Filarmonici” di Verona, che si avvale dell’orchestra “I Virtuosi Italiani”, che da quasi trent’anni opera nel territorio, in Italia e all’estero, proponendo un repertorio che va dal barocco, al classico, al contemporaneo; l’attività è volta a sviluppare lo spettacolo dal vivo con proposte trasversali e innovative, dal carattere multidisciplinare; particolare attenzione sarà dedicata alle nuove generazioni con una programmazione di concerti per le scuole di ogni ordine e grado;
  • il progetto dell’Associazione La Sfera Danza di Padova, che vede in particolare la presentazione della quindicesima edizione del festival di danza “Lasciateci Sognare…”, un cartellone di eventi culturali e di spettacolo con la partecipazione di artisti e compagnie di alta professionalità;
  • l’”Estate Teatrale Veronese”, proposta dal Comune scaligero: una programmazione culturale di notevole interesse artistico e di grande richiamo turistico che quest’anno raggiunge il prestigioso traguardo dei 70 anni di vita e si articola nelle tre sezioni di prosa, danza, musica;
  • l’attività del Teatro Sociale di Rovigo, gestito dal locale Comune, riconosciuto come teatro di tradizione: le iniziative puntano sulle nuove generazioni, al fine di avvicinare e formare lo spettatore del domani;
  • il Circuito Concertistico Regionale proposto dall’Associazione Asolo Musica: per il 2018 sono previsti 81 concerti nelle provincie di Treviso, Venezia, Rovigo, Verona e Vicenza.

Rispondi