FUS incontro Movimento spettacolo BonisoliSi è tenuto presso il ministero dei Beni culturali l’incontro tra il ministro Alberto Bonisoli e il Movimento Spettacolo dal vivo per discutere del Fondo unico per lo spettacolo. All’incontro ha preso parte come uditrice anche una delegazione parlamentare composta dal deputato Federico Mollicone (Fdi), Cristina Patelli (Lega), Patrizia Marrocco (Forza Italia) e Nicola Acunzo (M5S). Al centro dell’incontro, appunto, il Fus e i criteri di assegnazione che, secondo il Movimento, avrebbero tagliato fuori realtà storiche dello spettacolo dal vivo.

“Oggi è una giornata importante, apprezziamo la disponibilità del ministro a ricevere il Movimento spettacolo dal vivo e una delegazione della commissione Cultura della Camera”, hanno sottolineato ad AgCult Mollicone, Marrocco, Patelli e Acunzo. “Il ministro ha ascoltato con attenzione le rivendicazioni del Movimento, che rappresenta centinaia di imprese dello spettacolo escluse dal Fus, e la loro richiesta di revisione di questo strumento che ormai ha fatto il suo corso”.

Il ministro, hanno aggiunto, “ha annunciato la creazione di un Fondo straordinario triennale per assorbire le istanze dei ricorrenti e preludere a una riforma del Fus, a cominciare dal nome”. Una riforma che come ha spiegato Bonisoli “verrà avviata con le commissioni parlamentari. Ovviamente vigileremo affinché vengano applicate queste richieste e contribuiremo fattivamente per la riforma di un Fondo che deve essere delle arti, dello spettacolo dal vivo e per i circhi, ma libero da ogni condizionamento”.

Le immagini dell’incontro:

Rispondi