I ministeri dei Beni culturali e per il Sud prendano iniziative per una “maggiore trasparenza in merito alle attività della Fondazione Matera e degli attori coinvolti nella programmazione culturale e infrastrutturale, politica e di un massimo potenziamento del progetto culturale in modo da garantire a Matera 2019 un reale respiro europeo ed internazionale”. Lo chiede il deputato Paolo Lattanzio (M5S), spiegando che lo stato attuale dei lavori su Matera 2019, sia dal punto di vista culturale e programmatico che da quello infrastrutturale, “rischia di compromettere concretamente l’opportunità di mostrare all’Europa ed al mondo la capacità del Sud e del nostro Paese di gestire una occasione così importante come quella offerta dal titolo di Capitale europea della cultura”.

Il 30 luglio 2018 – ricorda Lattanzio – la visita del Ministro per il Sud a Matera ha messo in luce lo stato di arretratezza dei lavori in città. “E’ evidente la mancanza di tutto un assetto infrastrutturale che comprende parcheggi, certellonistica di informazione, come pure i luoghi deputati ad ospitare gli eventi previsti durante la stagione invernale, si pensi al richiamo delle scorse settimane di Riccardo Muti sulle regioni italiane che sono ancora senza teatro; a tali ritardi si associa l’assenza di un’analisi prospettica dei flussi turistici attesi per il 2019, aspetto questo che complica ancora di più la definizione di parametri chiari per l’organizzazione di una efficace gestione della viabilità, dell’accoglienza le della ricezione turistica”.

Ancor più grave, sottolinea, “risulta essere l’assenza di un cartellone di eventi capace di far comprendere fino a che punto siano state messe in atto dalla Fondazione Matera 2019 — che gestisce il comparto culturale dell’evento — tutte le strategie programmatiche necessarie a garantire eventi ed attività all’altezza della situazione e capaci di cogliere questa grande opportunità. Risulta chiara l’assenza di un coinvolgimento pieno ed effettivo di tutte le istituzioni culturali presenti sul territorio che potrebbero invece fornire un supporto più che valido grazie alla consapevolezza del potenziale che la città può offrire”.

Leggi anche:

Matera 2019, si è tenuto a Roma nuovo incontro con Bonisoli

Mibac, Bonisoli in Bulgaria: Plovidiv e Matera insieme per stupire Europa

Matera 2019, Bonisoli: Qui si gioca immagine internazionale del Paese, Sud sia ambizioso

Matera 2019, Giro (FI): chiarire su ritardi nei lavori

Governo, Bonisoli annuncia: nella prossima finanziaria più risorse per la cultura

Rispondi