Portomaggiore Delizia Verginese Ferrara PedalandoL’Unione dei Comuni Valli e Delizie ha pubblicato per conto del Comune di Portomaggiore (FE) un bando di gara a procedura aperta per l’affidamento dei lavori relativi a “Piano stralcio cultura e turismo – intervento n.30 Ducato Estense – Pedalando per delizie”. L’importo complessivo dell’appalto è di 271 mila euro. Le offerte dovranno pervenire entro il 10 settembre 2018.

L’appalto ha per oggetto l’esecuzione dei seguenti lavori:

RECUPERO GIARDINO

Il progetto prevede un intervento di manutenzione straordinaria del giardino con la sostituzione delle piante secche, in particolare le alberature per ridare forma al sito con ripiantumazione delle essenze previste nel progetto originale, il ripristino dei labirinti, in larga parte danneggiati da un fungo che ha soffocato diverse piante tanto da non rendere più percepibile il labirinto stesso , il reimpianto di alcune bordure basse da realizzare con erbacee perenni rustiche, la manutenzione dei filari di vite maritata che necessitano potature importanti, il ripristino dei pali di sostegno, in alcuni tratti caduti sotto il peso dei tralci e la forza del vento.

Si prevede inoltre un intervento pesante di potatura straordinaria a riordinare tutte le piante del giardino, compreso il brolo sul davanti del castello. Si è valutato di non ripristinare l’impianto d’irrigazione che presenta innumerevoli problematiche di varia natura e di non facile soluzione: il filtro del pescaggio, posto all’interno del canale consortile, si intasa con eccessiva frequenza, la cisterna di accumulo arricchisce l’acqua di ruggine creando problemi a diverse essenze presenti nel giardino, la tubazione stessa di distribuzione dell’acqua all’interno del giardino stesso è continuamente danneggiata dagli interventi meccanici di sfalciatura dell’erba e fresatura del terreno delle bordure.

Si è pertanto optato per la piantumazione di bordure rustiche, che al termine del periodo di attecchimento, come per le alberature, non necessitino di annaffiature se non in prolungati periodi di caldo eccezionale durante i quali si può intervenire al bisogno con serbatoi montati su autocarri. Alla ditta che effettuerà i lavori sarà richiesto di provvedere alle innaffiature estive ed eventualmente alla sostituzione delle piante che non sopravviveranno o non usciranno dal periodo di attecchimento in uno stato vegetativo buono.

RECUPERO DELLA FORESTERIA PER AMPLIAMENTO OFFERTA TURISTICA

Il progetto prevede un intervento di manutenzione straordinaria generale dell’intero fabbricato, già in disuso da alcuni anni, dopo essere stato utilizzato come pub con due differenti gestioni, al fine di recuperare le parti ammalorate e convertirlo al nuovo utilizzo. L’intervento in progetto interesserà sia l’interno che l’esterno. Sarà necessario montare il ponteggio su tutte le facciate dell’immobile in quanto è previsto il rimaneggiamento completo della copertura, la fornitura e posa in opera dei pluviali in rame mancanti, la manutenzione degli scuri e la sostituzione di quelli troppo ammalorati per essere ripristinati. Il lavoro esterno si concluderà con la tinteggiatura di tutte le facciate con colori e materiali concordati con la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio.

Internamente si interverrà principalmente sugli impianti in particolare quello elettrico, praticamente inesistente, che dovrà essere ripristinato, nel rispetto della normativa vigente ed adeguandolo alle nuove esigenze legate al futuro utilizzo. L’immobile infatti ha suscitato l’interesse di alcune associazioni che si sono proposte per la gestione dei locali destinando i volumi esistenti a luogo di ritrovo, con musiche dal vivo e somministrazione di bevande. Pertanto si è studiato un tipo di illuminazione idoneo a tale utilizzo. Inoltre nella saletta attigua all’ingresso si collocherà il bancone bar (escluso dal presente progetto), per il quale sono state studiate tutte le necessarie predisposizioni impiantistiche per il funzionamento dei diversi elettrodomestici ed apparecchiature (lavastoviglie e lavandino, alimentazione elettrica per spillatrici, frigo, macchina del ghiaccio, macchina del caffè, macinacaffè, ecc.).

Anche l’impianto di riscaldamento necessita in interventi di ripristino, ma di minor entità, infatti a causa dell’inutilizzo alcune tubazioni ed alcuni elementi radianti in ghisa, non prontamente svuotati, sono stati danneggiati dal gelo invernale e necessitano di interventi per la rimessa in funzione. Internamente saranno anche previsti interventi di ripristino di vario genere con particolare attenzione al vano che ospiterà il bar a piano terra, qui sono previsti: la rimozione del soffitto ligneo ed il ripristino degli intonaci dove necessario in primis sulle due colonne in c.a., la stuccatura e successiva verniciatura e levigatura del pavimento ligneo.

Nel salone principale a piano terra sarà rimosso il grande camino medievale in cartongesso e si provvederà al trattamento del pavimento in cotto. Il vano in precedenza destinato al lavaggio sarà convertito in una sorta di cucinetta con elettrodomestici funzionanti elettricamente per la preparazione di snack caldi e freddi. Al primo piano non sono previsti interventi importanti, solo piccole manutenzioni puntuali come la realizzazione ex novo di una copertina in cotto su un muretto basso a protezione del vano scala o la rimozione di una parete in legno all’interno di un bagno. Piccoli interventi idraulici di manutenzione saranno previsti nei bagni per la loro rimessa in funzione come la verifica della tenuta delle cassette di cacciata e la rimessa in funzione dei boiler dell’acqua calda. Tutto l’immobile sarà soggetto a lavori di tinteggiatura interna sempre nel rispetto di colori e materiali che saranno indicati dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio di Bologna.

MANUTENZIONE STRAORDINARIA VINAIA

L’intervento alla Vinaia consiste in una manutenzione straordinaria del frangisole in legno che contiene gli impianti. Il frangisole necessita di un intervento di manutenzione del legno che prevede la rimozione della vecchia finitura e un nuovo trattamento di protezione del legno analogo, per tipologia e colore, a quello preesistente. Per ragioni di costi si è valutato conveniente eseguire la sopraddetta lavorazione mediante l’impiego di piattaforma aerea autocarrata in luogo del ponteggio.

COLLEGAMENTO CICLABILE TRA LE DELIZIE DI BELRIGUARDO, VERGINESE E BENVIGNANTE

L’intervento infrastrutturale attiene all’ambito degli itinerari ciclabili che caratterizzano il territorio provinciale, andando ad incrementare ed interagire con l’esistente rete ciclabile provinciale. È finalizzato a favorire il crescente segmento del turismo che privilegia l’uso della bicicletta quale mezzo di trasporto, collegando le Delizie Estensi di Belriguardo, Verginese e Benvignante. I percorsi saranno principalmente in sede mista, sfruttando principalmente strade comunali a basso scorrimento. Il progetto prevede la realizzazione di zone di sosta attrezzate con tavoli, panchine, cestini e segnaletica turistica di indicazione dei percorsi e informativa nei luoghi di interesse.

Approfondimenti:

Leggi la documentazione di gara

Rispondi