Isabella Adinolfi M5S“Il nostro, si sa, è un Paese che ha prodotto e possiede le più grandi opere d’arte della storia, tuttavia è dal 2010, dopo la riforma Gelmini, che più della metà degli studenti italiani non ha più sentito parlare di Storia dell’arte. Ma studiare la storia dell’arte soprattutto per noi italiani assume un significato più profondo: significa renderci cittadini e uomini migliori perché comprendendo l’arte assorbiamo automaticamente anche il rispetto per il nostro immenso patrimonio storico ed artistico come bene comune, condizione necessaria per la sua tutela e per la sua difesa”. Così l’eurodeputata Isabella Adinolfi (M5S) commenta su Facebook la proposta di legge “Disposizioni per il potenziamento dell’insegnamento della storia dell’arte nelle scuole secondarie di secondo grado”, presentata alla Camera dai deputati del Movimento 5 Stelle Marzana, D’Uva, Gallo, Carbonaro, Casa, Acunzo, Azzolina, Bella, Frate, Lattanzio, Mariani, Melicchio, Nitti, Testamento, Torto, Tuzi e Villani.

“Questo rispetto – spiega la Adinolfi – è una condizione fondamentale e imprescindibile per la gestione di questo immenso patrimonio, senza questo requisito assistiamo infatti alla sua banalizzazione, all’associarlo solo all’ intrattenimento come purtroppo abbiamo avuto modo di vedere anche nella passata, e famigerata, riforma Franceschini”.

“Dopo tutte queste “riforme”, a distanza di quattro anni dall’ultimo tentativo, il MoVimento 5 stelle ha il merito di aver presentato una proposta di legge per reintrodurre l’insegnamento della storia dell’arte a scuola a decorrere dall’anno scolastico 2019/2020: “impartito per almeno due ore settimanali nei corsi scolastici delle scuole secondarie di secondo grado” nel primo biennio, mentre per il successivo triennio vengono individuati percorsi nei quali l’insegnamento dev’essere impartito “garantendo il potenziamento della materia nelle aree economica, informatica, grafica, comunicativa, turistica, enogastronomica, tecnologica e ambientale”. Attendiamo con grande fiducia”, conclude l’eurodeputata pentastellata.

Leggi anche:

Camera, proposta M5S per potenziare l’insegnamento della storia dell’arte

Rispondi