Forte Marghera – Photo credit: fondazionefortemarghera.it

Si terranno nel mese di settembre in nove paesi le prime Giornate europee dedicate alle fortezze. Simbolo della nostra storia comune, le fortezze sono preziose testimonianze della memoria collettiva ed espressione unica del nostro patrimonio culturale. Le Giornate della Fortezza – sotto l’egida dell’Anno europeo del patrimonio culturale – si svolgeranno dall’8 al 23 settembre. Saranno proposte attività in Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Croazia, Italia, Lituania, Paesi Bassi e Serbia.

NEL 2019 UNA GIORNATA SPECIFICA

Le Giornate europee della Fortezza sono organizzate dalla Federazione europea dei siti fortificati (EFFORTS) e dalla fondazione olandese Stichting Liniebreed Ondernemen. Quest’anno gli eventi saranno “collegati” alle Giornate europee del patrimonio. L’obiettivo per il 2019, invece, sarà quello di dedicare una giornata specifica alle fortezze europee.

IN ITALIA

Per l’occasione, sabato 22 settembre ci saranno visite guidate a Forte Marghera (Venezia), imponente fortezza costruita a partire dai primi anni del XIX secolo dagli eserciti francese e austriaco. Oggi è monumento e parco pubblico che connette Venezia al Canal Salso e a diverse realtà che nella terraferma sono impegnate nella cultura e nella formazione. Forte Marghera è gestito dalla Fondazione Forte Marghera, creata nel 2015 dal Comune di Venezia, proprietario dell’area monumentale.

CONFERENZA ANNUALE EFFORTS

E’ proprio a Forte Marghera che la rete EFFORTS – fondata nel 2017 con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio europeo delle fortificazioni – sta organizzando la sua Conferenza annuale. L’evento si terrà l’8 e il 9 novembre e sarà dedicato allo sviluppo, al riutilizzo e alla conservazione del patrimonio fortificato.

Per approfondimenti:

Giornate europee della Fortezza e Conferenza annuale EFFORTS

Leggi anche:

Mibac, il 22-23 settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio

Giornate europee del Patrimonio, Battaini-Dragoni (Consiglio d’Europa): scopriamo ciò che ci unisce

Rispondi