bandi-e-gareIl Comune di Biassono, nella provincia di Monza e Brianza, ha pubblicato un bando di gara a procedura aperta al fine di concedere l’uso di spazi presso un immobile di proprietà comunale per gestire attività culturali, artistiche e ricreative con particolare attenzione al territorio, a fronte del pagamento di canoni annuali progressivi a favore del Comune oltre alle utenze e spese generali. Le offerte dovranno essere presentate entro il 30 settembre 2018.

La concessione ha per oggetto l’uso di alcuni degli spazi all’interno del complesso immobiliare oggetto di restauro conservativo e denominato Cà dei Bossi per lo svolgimento di servizi in ambito culturale, artistico e ricreativo. L’edificio Cà dei Bossi è di proprietà comunale ed è sottoposto ai vincoli di legge relativi agli edifici di pregio storico, artistico e architettonico.

LA CONCESSIONE

Il valore stimato della presente concessione ammonta a 121 mila euro ed è dato dalla somma dei canoni annui base per i 7 anni di durata della concessione. Il canone a base di gara (al quale andrà aggiunto l’incremento offerto dai concorrenti in sede di gara) è fissato per la durata della concessione in modo progressivo in considerazione degli investimenti che il concessionario dovrà inevitabilmente sostenere sin dall’inizio ed è così modulato:

  • per il primo anno il canone base ammonta ad Euro 8.000,00
  • per il secondo e terzo anno il base canone ammonta ad Euro 16.000.00
  • per il quarto e quinto anno il base canone ammonta ad Euro 20.000.00
  • dal sesto alla scadenza della concessione il canone base ammonta ad Euro 22.500,00

Approfondimenti:

Leggi la documentazione di gara

Rispondi