luigi casciello“La risoluzione sulla valorizzazione dell’area culturale circostante il sito di Pompei mi lascia perplesso e conferma quanto la linea di questo governo sia bizzarra”. Lo dichiara ad AgCult il deputato Luigi Casciello (FI) al termine dei lavori della commissione Beni culturali dedicati al piano presentato dal presidente Luigi Gallo (M5S).

“Tutta la risoluzione rientra in una logica esclusivamente turistica – osserva il parlamentare di Forza Italia -. Il problema è che questa maggioranza ha trasferito le competenze del turismo dalla commissione Beni culturali all’Agricoltura. L’esecutivo non ha una linea culturale, esistono posizioni estremamente contrapposte: il M5S è contro i grandi eventi mentre la Lega è favorevole”.

Casciello porta l’esempio delle Universiadi 2019 che si terranno a Napoli. “Il governo se ne è lavato le mani – spiega – e ha trasferito ogni competenza alla Regione Campania scatenando un disordine organizzativo assoluto. M5S e Lega non hanno un’idea culturale, non hanno un’idea di scuola. E’ vero che sono da solo cento giorni al governo, ma sono stati cento giorni di confusione su tutto”.

Leggi anche:

Camera, in comm. Cultura la risoluzione Gallo (M5S) per valorizzare l’area culturale circostante Pompei

Camera, Pompei e pdl su open access all’esame della commissione Cultura

Rispondi