Ha preso il via ieri a Taranto la “MAS WEEK 2018 – Creativity is the future”, la manifestazione che dal 10 al 15 settembre animerà l’affascinante Città Vecchia di Taranto. La giornata di apertura è stata ricca di eventi ed ha avuto un grande seguito. Nella mattinata è stato effettuato un sopralluogo dagli architetti e dagli studenti del Workshop che hanno cominciato ad indagare il territorio della Città Vecchia. Grazie all’aiuto del Coordinatore scientifico del Workshop Arch. Alessio Battistella si è poi entrati nello specifico del progetto di un “Quartiere della Creatività” su cui gli studenti seguiti dai vari tutor si dovranno cimentare.

Nel pomeriggio il via con la conferenza dal titolo “Creatività tra innovazione e territorio”. Moderata dal giornalista e direttore editoriale de “La Ringhiera” Michele Tursi. Tra gli interventi, Giuseppe Fanelli, Amministratore unico della società di architettura e ingegneria MAS SRL che ha ricordato come il cancelliere Angela Merkel nel febbraio 2011 in un discorso alla nazione, ha invitato gli imprenditori tedeschi a “essere creativi”. In Italia, diversamente dalla Germania, “essere creativi” non è una sintesi che corrisponde a un appello straordinario; è invece un comportamento socio-economico che ha storiche radici nel tempo e nel territorio. Oggi le relazioni e collaborazioni tra piccola e grande impresa, tra pubblico e privato, in continua evoluzione, sono necessarie e indispensabili per la produzione di idee e di innovazioni.

Il Vicesindaco del Comune di Taranto Valentina Tilgher ha rimarcato la necessità di dare spazio ai creativi e che per questo il Comune di Taranto ha in progetto il recupero e messa a norma di strutture che poi saranno messe a bando in favore di start up e artigiani che intraprendano progetti innovativi. Il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, Sergio Prete, ha comunicato che in programma c’è il primo acceleratore e incubatore di imprese del settore. Il Presidente del Distretto Produttivo “Puglia Creativa”, Vincenzo Bellini, ha messo in risalto che la creatività in Provincia di Taranto, ha un fatturato di 300 milioni di euro l’anno, il 12% del totale regionale. Un terzo del design pugliese di qualità proviene dalla provincia tarantina. L’imprenditore Salvatore Pepe ha parlato del suo Progetto innovativo “Graffiti for Smart City”.

Il presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Taranto ha messo in luce l’urgenza di puntare sulle menti creative presenti nel tarantino e l’importanza di eventi ad alto contenuto culturale come la MAS WEEK. A chiusura un interessante intervento tecnico ma di sintesi del dirigente del settore urbanistico del Comune di Taranto, Francesco Rotondo, sui progetti in cantiere e un altrettanto interessante intervento del Presidente della Sezione Innovazione di Confindustria Taranto, Cosimo Carrieri, sul lavoro delle imprese tarantine del settore.

La serata si è chiusa con una lezione aperta al pubblico dell’Arch. Alessio Battistella sui processi creativi nei progetti low tech e con una performance teatrale itinerante del maestro Giovanni Guarino, che per le stanze del Palazzo Pantaleo ha raccontato la misteriosa storia della collezione di violini pregiati del barone Pantaleo. Infine le mostre in varie location della Città Vecchia organizzate da Green Routes incorniciano l’evento tra tanta bellezza. Ottime anche le mostre di architettura e design curate rispettivamente dall’Arch. Ciro Masella e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Grottaglie. Nel Palazzo Galeota protagonista la musica con i giovani artisti dell’Accademia dei Due Mari diretti dalla maestra Francesca Sisto.

Rispondi