Taranto Mas WeekNell’ambito della MAS Week 2018, si è tenuta una conferenza curata dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, relativa al Waterfront delle città portuali. La conferenza moderata da Maria Cristina Petralla, paesaggista, ha visto la partecipazione – dopo i saluti del Presidente Sergio Prete e l’Introduzione del Segretario Generale Fulvio Lino Di Blasio, di Rosario Pavia e di Guendalina Salimei, entrambi progettisti del Falanto, il nuovo edificio in costruzione sul Molo San Cataldo – nonché di Domenico Daraio, responsabile dell’Ufficio Tecnico dell’Autorità.

La presentazione di Cristina Petralla ha inquadrato i relatori e la loro esperienza, nazionale e internazionale e ha messo a fuoco i temi principali legati alla valorizzazione del waterfront, parte fondamentale della rinascita di Taranto e della città vecchia.

Rosario Pavia ha condotto i presenti attraverso un viaggio che ha toccato le tappe salienti dell’evoluzione del binomio città porto, dalle esperienze più remote fino ai casi più rinomati e studiati, tutti nell’ottica di trarre spunti ed elementi di riflessione per il caso, unico, del waterfront tarantino. Guendalina Salimei ha fornito un racconto di come è stata concepita l’idea del Falanto, edificio Polivalente del Molo San Cataldo, che è diventato l’inizio di un processo di valorizzazione che contaminerà tutta la “piazza d’acqua” tra il porto e la città vecchia. Alcune anticipazioni degli scenari progettuali relativi al waterfornt hanno suscitato grande interesse dei presenti, soprattutto per la concreta traduzione del concetto di “apertura” (uno degli obiettivi strategici dell’Autorità di sistema) alla città, ai cittadini, al mondo della cultura. Il tutto è stato poi ricollocato nell’ambito dei vari livelli di programmazione previsti nel settore urbanistico, che – come sottolineato da Domenico Daraio – ha visto e vede una solida collaborazione con l’Amministrazione Comunale, rappresentata alla conferenza dall’Assessore Motolese.

In chiusura, riprendendo e parafrasando le parole del Presidente Sergio Prete, Giuseppe Fanelli ha chiuso la conferenza sintetizzando in “la bellezza è necessaria” un messaggio di proiezione verso una città e un porto connessi, accessibili, finalmente restituiti ai cittadini.

Rispondi