BrambillaIl governo renda noto quali iniziative abbia intrapreso per l’attuazione del Codice dello Spettacolo ed entro quale data si intenda presentare il conseguente schema di decreto legislativo. Lo scrive la deputata Michela Vittoria Brambilla (FI) in un’interrogazione indirizzata al Mibac, nella quale chiede inoltre se e come siano stati coinvolti i ministeri dell’Ambiente e della Salute, interessati per i profili di competenza concernenti gli animali, nonché le associazioni di categoria comprese quelle per la tutela degli animali.

La legge n. 175 del 2017 – ricorda la deputata – ha delegato il Governo ad adottare entro il 27 dicembre 2018 uno o più decreti legislativi in attuazione dei criteri e dei principi diventati norma nel “codice dello spettacolo”, anche in riferimento al positivo e innovativo articolo che prevede il “graduale superamento dell’uso degli animali in attività circensi e spettacoli viaggianti”.

La stessa legge, all’articolo 2, comma 5, prevede che “il decreto o i decreti legislativi sono adottati su proposta del Ministro per i beni e le attività culturali, sentito il Consiglio Superiore dello Spettacolo e di concerto con i Ministeri interessati (…)”.

Leggi anche:

Codice dello Spettacolo, Vacca: proroga decreti attuativi nel primo provvedimento utile

Codice dello Spettacolo, Piccoli Nardelli (Pd): governo proceda con adozione decreti legislativi

Il Codice dello spettacolo è legge, via libera dalla Camera. Franceschini: provvedimento importante

Rispondi